Ero il primo a pensare che : “la guardano tutti sarà una cosa commerciale”, “sarà una roba trash con mostri”. “sarà la solita americanata”.                         Poi un giorno, ho incominciato a vederla, così per curiosità, e nel giro di un mese l’ho finita (deve uscire ancora l’ottava stagione nel 2019). Più la guardavo più capivo che una serie così non si potrà più ripetere. Un pò per l’ampio budget messo a disposizione da HBO (60 milioni di dollari solo la prima stagione), un pò per la sceneggiatura perfetta nata dal ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R. R. Martin.

cq5dam.web.1200.675.jpeg

GOT (Game of Thrones) racconta le avventure di molti personaggi ed è ambientata in un grande mondo immaginario costituito principalmente dal continente Occidentale (Westeros) e da quello Orientale (Essos). Il centro più grande e civilizzato del continente Occidentale è la città capitale Approdo del Re, dove si trova il Trono di Spade dei Sette Regni. La lotta per la conquista del trono porta le più potenti e nobili famiglie del continente a scontrarsi o allearsi tra loro in un contorto gioco di potere, che coinvolge anche l’ultima discendente della dinastia regnante deposta. Gli intrighi politici, economici e religiosi dei nobili lasciano la popolazione nella povertà e nel degrado, mentre il mondo viene minacciato dall’arrivo di un inverno diverso dai precedenti, che risveglia creature leggendarie dimenticate e fa emergere forze oscure e magiche.

Game-of-thrones-red-111wedding.jpg

Ah se inizierete a vederla, vi do un consiglio, non illudetevi di aver capito come andrà a finire, potreste rimanerci male.

“Esiste un unico Dio e il suo nome è Morte. E c’è soltanto un’unica cosa che puoi dire alla morte: “non oggi”

CAPOLAVORO

VOTO 10

Annunci