L’altra sera ho avuto l’onore di gustarmi questa straordinaria pelliccola cinematografica. “Room” è un film da boco sbarcato sulla piattaforma Netflix, già famoso per le sue candidature e vittorie tra Oscar e Golden Globe. La pellicola è l’adattamento cinematografico del romanzo Stanza, letto, armadio, specchio (Room), scritto da Emma Donoghue nel 2010, scrittrice che ha partecipato al film in qualità di sceneggiatrice e produttrice. Il romanzo stesso è ispirato ad una storia vera, il caso Fritzl, un episodio di cronaca nera avvenuto nella cittadina austriaca di Amstetten.

giphy

Trama: rapita, chiusa in una piccola stanza e violentata, una giovane da alla luce un bambino. Al compimento dei cinque anni del piccolo, comincia a preparare la loro fuga.

Brie Larson, con questo film vince il premio Oscar di Miglior Attrice Protagonista,  interpreta il ruolo di una ragazzina alla quale per colpa di una sciocca “gentilezza” le viene negata la giovinezza.  La regia elegante e attenta di Lenny Abrahamson ci fa dimenticare cos’è il mondo, perchè alla fine il mondo è ciò che ci costruiamo intorno a noi, e ci aiuta a riscoprirlo, perchè ha tutto un altro sapore vedere una cosa dopo che hai pensato di averla persa per sempre.

DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

VOTO: 9

Annunci