Secondo la rivista statunitense Esquire, Cillian Murphy potrebbe essere  il nuovo James Bond, dopo Daniel Craig, ultimo interprete della fortunata saga britannica. La notizia rimane avvolta nell’incertezza, sembrerebbe essere ancora un gioco da “scommettitori”, basato forse su una semplice compatibilità tra l’attore irlandese e il ruolo di 007.

Nonostante ciò, la probabile regia di Danny Boyle conferisce a questa indiscrezione una certa concretezza. I due lavorarono insieme sui set di “Sunshine” (2007) e di “28 giorni dopo” (2002), dunque la possibilità di un sodalizio non sembra poi così remota, soprattutto dopo il grande prestigio ottenuto da Murphy nella fortunata serie Netflix “Peaky Blinders”. In attesa di scoprire di più sulla prossima avventura firmata Bond, non ci resta che immaginare come starebbe Cillian Murphy, fra Martini e Bond girls. Probabilmente molto bene.

Annunci