Le serie TV stanno avendo un successo senza precedenti, arrivando a mettere in discussione il ruolo stesso del cinema e, in parte, sostituendolo. Quali sono le serie tv moderne che un appassionato di cyberpunk dovrebbe assolutamente guardare? Ecco 3 consigli…

1. Mr. Robot

mrrobot_s2_keyart_press1-1280x1741.jpg

Elliot Alderson, protagonista di questa seria tv, è la figura prototipica perfetta del cyberpunk moderno. Depresso, sociopatico, fa uso di morfina e lavora come tecnico informatico e programmatore alla AllSafe Security, ma è allo stesso tempo un hacker dalle grandi capacità che vìola account e profili social di tutte le persone di cui si interessa o che lo incuriosiscono nell’analisi del traffico di rete dei luoghi pubblici di New York. Conserva tutte i dati e le informazioni sensibili celandole sotto forma di cd-rom masterizzati con nomi di band e cantanti famosi inserendoli poi in raccoglitori porta-cd, i suoi personali database fisici.

La sua storia, però, prenderà una piega che lo porterà ben oltre il semplice hacking di questo tipo. Entrerà in contatto con la fsociety, gruppo di hacktivisti simile ad Anonymous, progettando con essi un attacco informatico di ingenti proporzioni ai danni della corrotta e cinica corporationtecnologico-finanziaria E-Corp (Evil Corp nella mente di Elliot). Immersi nella sua stessa visione angosciata, distorta e confusa del mondo, spesso accompagnati da metafore informatiche applicate alla vita e alla società, seguiamo l’esperienza di Elliot vivendola attraverso le sue stesse strascicate parole.

 

2. Westworld

westworld-serie-tv-cyberpunk-poster-italia.jpg

Westworld è una serie tv tratta dall’omonimo film del 1973scritto dal grande Michael Chricton che raccontava la storia di un parco divertimenti del futuro a tema Western in cui gli androidi – utilizzati nel parco per simulare l’ambiente sociale e interagire con le persone – iniziavano a malfunzionare e uccidere i visitatori.

L’ambientazione di base di questa serie tv, della quale è appena terminata la prima stagione (negli USA), è la stessa del film. Il moderno Westworld, scritto da Jonathan Nolan(fratello del celebre regista), approfondisce una più larga gamma di temi andando molto più nel profondo.

Nella riflessione di Westworld, di grande densità filosofica, ruoli centrali hanno l’intelligenza artificiale, l’autocoscienza e le differenze tra sensazione, esperienza e libertà tra uomo e androide; di cruciale importanza sono anche i concetti di scopo, ruolo, potere e controllo, ricerca della propria vera essenza, conflitto tra sogno, ricordi e realtà, naturale e artificiale, rimorso, rancore e emozioni in generale, vita e morte.

3. Black Mirror

black-mirror-locandina-cyberpunk-serie-tv-italia.jpg

Black Mirror non è una serie tv cyberpunk nel senso classico del termine, ma è forse la serie tv attuale che meglio riflette su molti temi all’interno di quello che è il moderno cyberpunk. Ogni puntata di Black Mirror è diversa e autonoma rispetto alle altre ma un filo conduttore lega tutte e tre le stagioni finora pubblicate (con molti oggetti ricorrenti e citazioni di puntate passate) dandone un profondo messaggio comune.

Il mondo di Black Mirror non è molto diverso da quello in cui oggi viviamo, ma la magistrale riflessione sulla società e sul suo rapporto con la tecnologia è condotto immaginando un livello di sviluppo tecnologico uno scalino più in alto rispetto al nostro. Questa serie tv è davvero lo specchio nero che mostra, senza censure, quello che in parte già è, e in parte potrebbe essere, il nostro malato, inquietante, dipendente, affascinante e totalizzante legame con la tecnologia nella sua grande varietà.

Annunci