SLENDER MAN altrochè il solito “teen horror”…

SLENDER MAN

Regia: Sylvain White. Anno: 2018

 

Alcune amiche adolescenti vivono stretta la cittadina del Massachusetts dove abitano e favoleggiano di scappare e vivere altrove. Nel frattempo, per passare la serata, decidono di fare come alcuni loro amici maschi e di evocare il misterioso Slender Man, entità maligna di cui si favoleggia su internet: può manifestarsi, si dice, in varie forme ed è dotato di poteri ipnotici che rendono inermi le sue vittime. Naturalmente, non pensano esista sul serio. In ogni caso, compiono il rituale di evocazione. Niente sembra succedere, perciò le ragazze passano ad altro. Una settimana dopo, Katie, una delle ragazze, scompare misteriosamente nel bosco. Il papà di Katie, disperato, dà fuori di matto. Le ragazze si sentono in colpa e cominciano a pensare che dietro a quella sparizione possa davvero esserci Slender Man. E pensano che solo entrando in contatto con quell’essere mostruoso e misterioso possono sperare di riportare indietro Katie. Naturalmente, il compito non è per niente facile e richiede che si mettano in gioco con tutte loro stesse.

slender_man_movie_trailer

Slender Man è un horror molto particolare, diverso dalla media di quelli che siamo abituati a vedere ultimamente. Merito della produzione indipendente (sostenuta poi dalle major per la distribuzione, Sony in USA e Warner in Italia) e della confezione a cura di due artisti europei, il regista francese Sylvain White e il direttore della fotografia di origini italiane Luca Del Puppo. Slender Man è un horror che non abusa dei jumpscare (pur utilizzandoli in un paio di occasioni): è più un horror psicologico e d’atmosfera, di sensazioni, di turbamenti. Pur avendo per protagoniste delle teenager, ed essendo ambientato in un classico liceo americano, è piuttosto lontano dai teen horror che siamo abituati a vedere ultimamente (vedi, per fare un esempio recente, Obbligo o verità).

CONSIGLIATO

VOTO: 7

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...