I film italiani che devi aver assolutamente visto (dal 1942 al 2012)

Ciao ragazzi, amate il cinema? Bene! Ecco la lista dei migliori film che la nostra patria ha partorito dal 1942 al 2012. Conoscere ed aver visto questi film è necessario per poter capire e affrontare il cinema contemporaneo.
La lista dei film è stata fatta dal Centro Sperimentale di Cinematografia, la scuola di cinema numero 1 in Italia e tra le migliori del mondo.
Buona lettura e se non li avete visti buona visione!
4 passi fra le nuvole – Alessandro Blasetti, 1942
Ossessione – Luchino Visconti, 1943
Roma città aperta – Roberto Rossellini, 1945
Paisà – Roberto Rossellini, 1946
Sciuscià – Vittorio de Sica, 1946
L’onorevole Angelina – Luigi Zampa, 1947
Ladri di biciclette – Vittorio de Sica, 1948
La terra trema – Luchino Visconti, 1948
Riso amaro – Giuseppe De Santis, 1949
Cronaca di un amore – Michelangelo Antonioni, 1950
Miracolo a Milano – Vittorio de Sica, 1950
Bellissima – Luchino Visconti, 1951
Due soldi di speranza – Renato Castellani, 1951
Guardie e ladri – Steno, Mario Monicelli, 1951
Processo alla città – Luigi Zampa, 1952
La provinciale – Mario Soldati, 1952
Umberto D. – Vittorio de Sica, 1952
Europa ’51 – Roberto Rossellini, 1952
Lo sceicco bianco – Federico Fellini, 1952
Totò a colori – Steno, 1952
Pane amore e fantasia – Luigi Comencini, 1953
I vitelloni – Federico Fellini, 1953
Carosello napoletano – Ettore Giannini, 1954
L’oro di Napoli – Vittorio de Sica, 1954
Un americano a Roma – Steno, 1954
Senso – Luchino Visconti, 1954
La strada – Federico Fellini, 1954
Gli sbandati – Francesco Maselli, 1955
Un eroe dei nostri tempi – Mario Monicelli, 1955
Poveri ma belli – Dino Risi, 1957
Il grido – Michelangelo Antonioni, 1957
I soliti ignoti – Mario Monicelli, 1958
La grande guerra – Mario Monicelli, 1959
Un maledetto imbroglio – Pietro Germi, 1959
La ciociara – Vittorio de Sica, 1960
La dolce vita – Federico Fellini, 1960
Divorzio all’italiana – Pietro Germi, 1961
Rocco e i suoi fratelli – Luchino Visconti, 1960
Il bell’Antonio – Mauro Bolognini, 1960
Una vita difficile – Dino Risi, 1961
Divorzio all’italiana – Pietro Germi, 1961
Il posto – Ermanno Olmi, 1961
Accattone – Pier Paolo Pasolini, 1961
Il sorpasso – Dino Risi, 1962
Salvatore Giuliano – Francesco Rosi, 1962
L’eclisse – Michelangelo Antonioni, 1962
I mostri – Dino Risi, 1963
Le mani sulla città – Francesco Rosi, 1963
8 ½ – Federico Fellini, 1963
Il Gattopardo – Luchino Visconti, 1963
I pugni in tasca – Marco Bellocchio, 1965
Io la conoscevo bene – Antonio Pietrangeli, 1965
Signore e signori – Pietro Germi, 1965
Uccellacci e uccellini – Pier Paolo Pasolini, 1966
La battaglia di Algeri – Gillo Pontecorvo, 1966
Il medico della mutua – Luigi Zampa, 1968
Dillinger è morto – Marco Ferreri, 1969
Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto – Elio Petri, 1970
Il conformista – Bernardo Bertolucci, 1970
Diario di un maestro – Vittorio De Seta, 1972
Mimì metallurgico ferito nell’onore – Lina Wertmüller, 1972
Il caso Mattei – Francesco Rosi, 1972
Lo scopone scientifico – Luigi Comencini, 1972
Nel nome del padre – Marco Bellocchio, 1972
Amarcord – Federico Fellini, 1973
Pane e cioccolata – Franco Brusati, 1973
C’eravamo tanto amati – Ettore Scola, 1974
Fantozzi – Luciano Salce, 1975
Cadaveri eccellenti – Francesco Rosi, 1975
Caro Michele – Mario Monicelli, 1976
Novecento – Bernardo Bertolucci, 1976
Una giornata particolare – Ettore Scola, 1977
Padre padrone – Paolo e Vittorio Taviani, 1977
Un borghese piccolo piccolo – Mario Monicelli, 1977
L’albero degli zoccoli – Ermanno Olmi, 1978
Ecce Bombo – Nanni Moretti, 1978
Un sacco bello – Carlo Verdone, 1980
Ricomincio da tre – Massimo Troisi, 1981
La notte di San Lorenzo – Paolo e Vittorio Taviani, 1982
Nuovo cinema paradiso – Giuseppe Tornatore, 1988
Mediterraneo – Gabriele Salvatores, 1991
Morte di un matematico napoletano – Mario Martone, 1992
Il ladro di bambini – Gianni Amelio, 1992
Il grande cocomero – Francesca Archibugi, 1993
Caro diario – Nanni Moretti, 1993
Il postino – Michael Radford, 1994
La vita è bella – Roberto Benigni, 1997
Ovosodo – Paolo Virzì, 1997
I 100 passi – Marco Tullio Giordana, 2000
Le fate ignoranti – Ferzan Ozpetek, 2001
L’ultimo bacio – Gabriele Muccino, 2001
Respiro – Emanuele Crialese, 2002
L’imbalsamatore – Matteo Garrone, 2002
Buongiorno notte – Marco Bellocchio, 2003
La meglio gioventù – Marco Tullio Giordana, 2003
Le chiavi di casa – Gianni Amelio, 2004
La nostra vita – Daniele Luchetti, 2010
Il divo – Paolo Sorrentino, 2008
Gomorra – Matteo Garrone, 2008
Vincere – Marco Bellocchio, 2009
Cesare deve morire – Paolo e Vittorio Taviani, 2012
SEGUICI SUI SOCIAL FB E INSTAGRAM
Annunci

4 pensieri riguardo “I film italiani che devi aver assolutamente visto (dal 1942 al 2012)”

  1. Li ho visti tutti! Notevoli alcune mancanze ( i film di Totò, ” Mamma Roma” e il ” Vangelo” di Pasolini,” Vaggio in Italia” di Rossellini, i film di Matarazzo, ” Le notti di Cabiria”. Troppo modesti parecchi dei film più recenti.

    Mi piace

    1. Mancano i film di Zurlini, lo splendido ” Francesco giullare di Dio”ed un capolavoro come ” Germania anno zero” di Rossellini, alcune deliziose commedie degli anni Cinquanta, ” Il cappotto” di Lattuada, etc

      Mi piace

  2. Non si ottiene un quadro qualitativamente obiettivo. C’ è uno squilibrio tra la produzione cinematografica del dopoguerra, degli anni Cinquanta e Sessanta e quella successiva, spesso mediocre e nient’ affatto rappresentativa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.