Archivi categoria: News

JON HAMM POTREBBE INTERPRETARE BATMAN, MA A UNA CONDIZIONE

Nel toto – Batman, tra i vari contendenti al ruolo dell’Uomo Pipistrello possiamo annoverare anche Jon Hamm. L’affascinante star di Mad Men è da sempre uno dei candidati papabili al ruolo del miliardario Bruce Wayne e del suo alter ego vigilante, ma che ne pensa l’attore?

“Sento rumors su Batman fin dalla prima stagione di Mad Men. Non ne ho mai discusso con nessuno e nessuno mi ha mai offerto niente. Credo che sia la volontà di Internet, un sacco di persone ne parlano, non solo su Internet.”

Tra le illazioni sul web e una solida offerta da parte di Warner Bros., alla ricerca del possibile sostituto di Ben Affleck – pare – per l’atteso The Batman, c’è un oceano di distanza, ma come risponderebbe Jon Hamm se la chiamata arrivasse davvero?

6a9e5aa7-9fdb-b253-37dc-86ed487e9933_mm_708_my_0409_0771

“Dipende. Dipende dalla sceneggiatura, dalla storia. Sono un grande fan dei fumetti, lo sono sempre stato. Leggo fumetti fin da quando avevo otto, nove anni. E li conosco bene, mi piace il genere e mi piace quando sono fatti bene. Probabilmente la tuta di Batman mi donerebbe, anche se dovrei allenarmi un bel po’ e questo non mi fa impazzire. Ma sono sicuro che esiste una versione interessante del personaggio là fuori. E se vogliono cercarmi e chiedermi di farlo, perché no?”

Dalle notizie circolate finora, sembra che il regista di The Batman Matt Reeves sia alla ricerca di un Batman più giovane e dal momento che Jon Hamm ha un anno in più di Ben Affleck, è improbabile che sia lui la nuova scelta di Reeves. Ma per adesso niente è ancora deciso.

Annunci

LAS VEGAS STORIES: IL TRAILER DEL NUOVO PROGETTO DI MICHEL GONDRY

Il regista di Se mi lasci ti cancello, Michel Gondry è ritornato alla regia per realizzare una serie di cortometraggi intitolati Las Vegas Love Stories, un progetto creato insieme a suo fratello Olivier basato sulla convinzione che bastino 8.2 secondi per innamorarsi.

Le sei storie, di cui è stato diffuso il trailer, sono le seguenti:

It Is Decidedly So
Le emozioni di una donna, messa di fronte alla gioia di una coppia che si è appena sposata a Las Vegas, la portano a vivere un’esperienza indimenticabile dopo che nota da distante un uomo.

Room 802
Due migliori amici si vedono sotto una nuova luce dopo aver trascorso insieme una notte a Las Vegas.

The Big Eight
Una donna si innamora a prima vista mentre è a Las Vegas e lancia i dadi con un desiderio preciso nella propria mente.

No Ordinary August
Una coppia si immerge nelle proprie emozioni mentre si trova in una piscina di un resort di Las Vegas.

Night of the Scorpio
Una forza inarrestabile avvicina due persone durante una notte a Las Vegas

Our Infinity
Dopo essersi innamorata in un resort di Las Vegas, una donna fatica ad accettare le insicurezze legate al suo nuovo amore.

Las Vegas Stories debutterà online il 25 settembre.

La nuova collezione H&M si ispira a Twin Peaks

Prendete una serie culto come Twin Peaks, conditela con un mood anni 50 e avete la collezione più femminile e chic del prossimo inverno. Il tutto a prezzi smart. H&M ha infatti lanciato la nuova collezione Studio che si ispira all’iconografia neo-noir che caratterizza le eroine di David Lynch. E così ecco donne dal fascino enigmatico che mixano capi maschili e femminili: trench coat e abiti fluidi, denim grezzo e maglioni soft con stampe college, ma anche foulard da legare al collo e camicie con il fiocco e giubbotti da biker. Infine non mancano tocchi neon-pop per seguire il trend dell’inverno. In questa gallery vi mostriamo i look più interessanti e i capi culto della collezione, in vendita in alcuni negozi selezionati a Milano, Roma e Venezia, e sul sito: dalla T-shirt con gattini alla gonna fluo, passando per gli stivali da cow boy e i jeans con risvolto.

E per chi non avesse mai sentito parlare (lo trovo difficile) o non l’avesse mai vista ecco la trama:

Siamo dunque a Twin Peaks, luogo ameno dove viene commesso l’assassinio della bella e giovane Laura Palmer. Chi può avere avuto interesse alla sua morte? È quello che cercherà di scoprire l’agente dell’Fbi Cooper con l’ausilio dello sceriffo locale. Diretto da David Lynch è condotto sullo stile di Velluto Blu eCuore selvaggio, impostato cioè sulla satira del provincialismo americano attraverso l’esasperazione dei luoghi comuni. In più l’inconfondibile visionarietà del maestro. Gli attori più che altro assecondano la necessità di un’interpretazione sopra le righe o incredibilmente estraniata.

L’accusatore di Asia Argento è stato a sua volta accusato. Il festival delle molestie continua!

Ebbene, Jimmy Bennett è stato accusato (e condannato da un tribunale) a sua volta per molestie sessuali e stalking ai danni della sua ex fidanzata. I fatti risalgono al 2015, quando la ragazza aveva 17 anni. Nella confessione alla stampa Bennett viene definito come “manipolatore”.

La ex fidanzata ha dichiarato : ALLE SPALLE HA ALCUNE STORIE DI DROGA, POTENZIALMENTE POTEVA ESSERE UN VIOLENTO: PER QUESTO IO E MIA MAMMA NON CI SENTIVAMO AL SICURO (…) AVEVO 17 ANNI E NON LO AVEVO MAI FATTO, LUI MI HA CONVINTA. SI È FATTO STRADA NELLA MIA VITA, MI HA MANIPOLATA FINO A FARSI MANDARE DELLE MIE FOTO NUDA: QUESTO MI HA CREATO DANNI EMOTIVI

Le serie tv da vedere da settembre su Sky

Tra la fine di agosto e settembre ci aspettano tante novità seriali su Sky. A un paio di mesi di distanza dalla messa in onda statunitense, il 17 settembre arriva anche su Sky Atlantic «Sharp Objects», l’attesissima miniserie thriller con protagonista Amy Adams e tratta dall’omonimo romanzo della Gillian Flynn di «Gone girl».

Ma questa è solo una delle novità. Lo stesso giorno su Fox debutta anche «Romolo + Giuly», una produzione tutta italiana che riadatta la tragedia shakespeariana in chiave comica e moderna, in uno scontro tra Roma Nord e Roma Sud. In arrivo anche la nuova stagione di «The Affair» e la prima stagione della serie britannica «Save Me», composta da sei episodi.

Grande attesa anche per la sesta stagione di «House of cards», con Claire Underwood (Robin Wright) che prenderà il posto del marito (Kevin Spacey) alla presidenza degli Stati Uniti.

 

The Affair 4the-affair-maxw-654.jpg– che è recentemente stata rinnovata per un quinto e uiltimo capitolo – debutterà su Sky Atlantic mercoledì 29 agosto alle 21.15, dunque tra poco torneremo dentro le complicatissime vite di Noah, Alison, Cole e Helen, campioni indiscussi del #maiunagioia. I quattro protagonisti della serie tentano in tutti i modi di andare avanti e lasciarsi il passato alle spalle, ma il passato è una forza dirompente

 

Sharp Objects hbo-sharp-objects-netflix-streaming.jpegNel tentativo di migliorare la sua vita dopo anni di autolesionismo che l’hanno fatta finire in un ospedale psichiatrico, la giornalista di Chicago Camille Preaker fa ritorno nella sua città natale – Wind Gap, nel Missouri. Qui rischia di cadere ancora più a fondo quando si ritrova a coprire una storia sconcertante: gli omicidi di due preadolescenti. Per raccontarla – e sopravvivere a questo ritorno a casa – Camille deve confrontarsi con il suo passato intricato, finendo col rivedersi un po’ troppo intimamente nelle giovani vittime.

 

Romolo + Giulyromologiulyserie.jpgGaleotto fu il Roma Web Fest, che alla fine del 2016 premiò un corto sperimentale pensato apposta per il digitale e divenuto poi virale: Romolo+Giuly era la storia di due moderni Giulietta e Romeo ambientata attorno al Grande raccordo anulare invece che nella Verona di shakespeariana memoria. In scena “lo scontro che va avanti da migliaia di anni, quello tra il nord e il sud di Roma“. L’eterna rivalità fra i due poli della città eterna saranno al centro ora di una nuova serie comica prodotta per Fox da Wildside e Zero Six Productions.

 

Save MeGV_14_SaveMe_S01-8362248.jpgUna nuova produzione targata Sky UK. Protagonista della serie è Nelson “Nelly” Rowe (Lennie James), disoccupato squattrinato di mezza età che si arrangia come può, un “lavoretto” dietro l’altro. E una donna dietro l’altra, perché Nelly è anche un donnaiolo incallito. La sua esistenza, però, subisce uno scossone quando Jody (Indeyarna Donaldson-Holness), la figlia tredicenne che non ha mai conosciuto, sparisce nel nulla dopo aver lasciato un videomessaggio in cui sostiene di doversi incontrare con suo padre, cioè proprio con lui. Peccato che Nelly non abbia mai incontrato Jody. La sparizione della ragazzina smuove qualcosa dentro di lui, e, soprattutto, lo fa riavvicinare a Claire (Suranne Jones), sua ex fiamma e madre di Jody, che non vede e non sente da almeno un decennio. Ad aiutare Nelly ci saranno i suoi amici Fabio “Melon” Melonzola (Stephen Graham), esperto di informatica ed ex galeotto, e Tam (Jason Flemyng), appassionato di crossdressing e barista in un night club, e la sua amica Stace (Susan Lynch), proprietaria del pub in cui tutti si ritrovano: sfoglia la gallery – Tutti gli episodi di Save Me saranno disponibili On Demand a partire dal 28 settembre

 

House of Cardshocs61-1.jpgLa sesta e ultima stagione di House of Cards è attualmente in fase di produzione, e uscirà verso la fine di quest’anno negli U.S.A., per poi arrivare anche in Italia su Sky Atlantic a novembre . Come i fan ben sapranno, in questo capitolo conclusivo non sarà presente il personaggio di Frank Underwood a causa del licenziamento di Kevin Spacey. La protagonista indiscussa sarà dunque Robin Wright con la sua algida Claire. D’altronde, nell’ultimissima scena della S05 eravamo stati avvisati: ora è il suo turno.

Nikolaj Coster-Waldau parla dell’ultima stagione di GOT

in una recente intervista Nicolaj Coster-Waldau, interprete di Jaime Lannister, ha detto la sua sia sulla conclusione che vedremo sullo schermo che su ciò che attende il suo personaggio.

Nel finale della settima stagione, Jaime ha lasciato Approdo del Re e soprattutto Cersei dopo che quest’ultima ha rivelato di non voler appoggiare la lotta contro gli Estranei, e questo al solo scopo di rimanere sul Trono di Spade. L’ultima volta che abbiamo visto Jaime era a cavallo, e Coster-Waldau ha commentato la direzione che potrebbe aver preso dicendo:

Bene, sta andando a nord. Non penso che possiate dire con sicurezza che sta andando da Tyrion, ma chi lo sa… Di certo lo vedremo giungere a nord. Potrebbe essere mangiato dai draghi, non si può sapere. O potrebbe semplicemente fare un passo falso, le cose accadono. Oppure potrebbe trovare l’amore della sua vita e improvvisamente dire, ‘Dio, questo è tutto. Basta così.’”

E parlando di come lo show si concluderà ha detto:

Quando ho finito di leggere la sceneggiatura ho scritto agli autori e ho solo detto loro ‘Non penso avreste potuto fare un lavoro migliore nel concludere questa storia’. Per me, è stata [una conclusione] molto soddisfacente ma anche molto sorprendente, e in essa ci sono tutte le cose che speravo [accadessero]. Ha completamente senso. Non si è trattato di una di quelle situazioni in cui il killer viene smascherato alla fine e tu hai una reazione del tipo, ‘Oh! Non me lo aspettavo.’ Qui, hanno fatto davvero un ottimo lavoro.

Jamie Lannister sarà presente in tutte le 6 conclusive puntate ed ha ricevuto un cachet di 1 milione di dollari per puntata.

L’ottava e ultima stagione di Game of Thrones debutterà sulla HBO nel 2019. In Italia la serie viene trasmessa, in prima TV assoluta, da Sky Atlantic (Sky, canale 110).

Come condividere l’abbonamento Netflix e risparmiare

Se volete risparmiare sull’abbonamento Netflix la miglior cosa da fare è quella di condividerlo con altre persone che possono essere degli amici o degli utenti in rete, dividere la spesa rende ancora più piacevole guardare i contenuti proposti dal famoso servizio di streaming, ma come condividere l’abbonamento Netflix?

Condividere l’abbonamento Netflix con gli amici

Esaminiamo prima questa possibilità che ci permette di condividere l’abbonamento con i nostri migliori amici, come fare? Allora, mettiamo che avete aperto a vostro nome un account su Netflix e avete pagato la quota mensile di 11,99 euro al mese per Netflix Premium che prevede film, serie tv e documentari in streaming con risoluzione fino a 4K simultaneamente su 4 dispositivi.

netflix-2018.jpg

Così decidete di passare i dati anche a vostri tre amici, ogni mese ognuno di loro deve portarvi la propria quota, poiché sarete sempre voi a pagare, in quanto avrete collegato il vostro account Paypal da cui Netflix preleverà automaticamente i soldi.

E se qualcuno si dimentica di pagare o non vuole più partecipare? Insomma, la gestione di questo tipo di condivisione dell’abbonamento Netflix non è proprio comoda e né tanto meno sicura, per cui è meglio passare alla seconda possibilità.

 

Condividere l’abbonamento Netflix con Together Price

Together Price è un servizio gratuito e legale di Sharing Network che permette di condividere facilmente i nostri abbonamenti con amici, parenti e persone sul web, in questo modo sarà possibile risparmiare sui costi dell’abbonamento a servizi come quello di Netflix.

Cerchiamo di capire come condividere il nostro abbonamento mensile di Netflix Premium sulla piattaforma.

Per prima cosa bisogna collegarsi al sito togetherpirce.com e registrarsi, è possibile farlo inserendo mail e password, oppure attraverso il proprio account Facebook, se si sceglie la prima opzione bisogna confermare la procedura cliccando sul link nella mail inviata dopo aver concluso tutta la procedura di registrazione.

Together-Price-registrazione.jpg

Dopo aver effettuato il login in TogetherPrice saremo indirizzati a una pagina che contiene le “offerte di condivisione”, troveremo soprattutto abbonamenti Netflix.

Sharing Joiner e Sharing Admin, come funzionano

A questo punto avremmo davanti due scelte, partecipare a una condivisione di account messi a disposizione di altri utenti (Sharing Joiner), oppure, condividere il proprio account Netflix con altri (Sharing Admin).

Sharing Joiner

Possiamo cliccare su una delle tante proposte ancora disponibili di condivisione abbonamento Netflix, vengono mostrati i dati di chi ha inserito la proposta, il tipo di abbonamento, il livello di affidabilità ed eventuali recensioni.

In questa schermata viene visualizzata anche la quota da versare, per Netflix Premium di solito è 3 euro + 0,95 euro di commissioni del servizio togetherprice.

Together-Price-netflix.jpgTogether-Price-condivisione.jpg

Per partecipare alla condivisione bisogna inviare una richiesta a chi ha creato il Post di Condivisione, se accetterà si passerà al pagamento della quota per accedere a quel servizio, poi si potrà effettuare il download dei dati di accesso.

Sharing Admin

In questo caso vogliamo condividere il nostro account Netflix Premium con altre persone, per farlo clicchiamo sul pulsante CREA, poi su Inizia e indichiamo cosa vogliamo condividere a scelta tra: Google Play Musica, Office 365 Home, Netflix, Spotify, Apple Music e Xbox Live.

togetherprice-condividere-abbonamento.jpg

Dopo aver scelto e accettato I termini e le condizioni clicchiamo su Continua e scegliamo il tipo di abbonamento, in questo caso Account Premium.

Indichiamo con quante persone vogliamo condividere l’abbonamento e inseriamo l’email e la password di accesso all’account Netflix e clicchiamo su Continua.

A questo punto bisogna scegliere rendere la condivisione pubblica o privata, nel primo caso sarà visibile a chiunque sia iscritto al sito, nel secondo caso saremmo noi a invitare le persone a partecipare alla condivisione.

Dopo aver fatto la nostra scelta, completare l’operazione cliccando su Conferma e Invita, al termine viene offerta la possibilità di inviare inviti alla condivisione tramite Facebook, Whatsapp ed email.

Sia che abbiamo creato una condivisione privata o pubblica, ci arriveranno delle notifiche di richiesta di condivisione che potremo esaminare, solo dopo averle accettate, le persone potranno effettuare il pagamento della quota e avere a disposizione i dati del nostro abbonamento Netflix Premium.

Con questo sistema è possibile condividere in pochissimo tempo il proprio abbonamento Netflix, inoltre, chi ha aderito al post può ritirarsi in qualsiasi momento, lasciando il posto libero a qualcun altro che vorrà prendere parte alla CREW.

Attenzione al proprio account Netflix

Poiché si condividono i dati di accesso al proprio account Netflix, si consiglia di usare una mail e una password che sono dedicate solo alla registrazione e di non usare le stesse credenziali per altri account,come quelli della posta elettronica.

Inoltre, bisogna ricordare che tutti gli utenti con i quali si condivide l’account Netflix hanno gli stessi privilegi di chi ha deciso di condividere il proprio abbonamento e possono modificare l’account in ogni suo aspetto.

Venezia 2018 ecco i vincitori. Netflix cambia la storia del festival…

Il Leone d’oro di Venezia è andato a «Roma» del regista messicano Alfonso Cuaron. Il film in bianco e nero, pieno di amarcord e sentimenti , aveva conquistato critici e pubblico ed era dato come favorito.

La giuria presieduta da Guillermo del Toro (vincitore lo scorso anno del Leone d’Oro con «La forma dell’acqua», poi trionfatore agli Oscar) ha dunque confermato le previsioni assegnando il premio principale del festival al film targato Netflix. Di fatto questo è anche il primo Leone d’oro che va a un film prodotto per lo streaming: sarà a dicembre sulla piattaforma in contemporanea con alcune sale selezionate.

La pellicola si svolge nel 1971 e racconta la storia di una famiglia di Città del Messico: Roma è infatti il nome di un quartiere della capitale messicana.

Gli altri premi

– Leone d’argento – Gran premio della giuria a «The Favourite» di Yorgos Lanthimos

– Leone d’argento – Premio per la migliore regia a Jacques Audiard per il film «The Sisters Brothers»

– Il premio per la migliore sceneggiatura va «The ballad of buster scruggs» di Joel & Ethan Coen

 

– Premio speciale della giuria a «The Nightingale» di Jennifer Kent, unica regista donna presente nel concorso principale della Mostra.

 

– La coppa Volpi per il miglior attore a Willem Dafoe nel film «At eternity’s gate» di Julian Schnabel. I premio per la migliore attrice va invece a Olivia Colman nel film «The favourite» di Yorgos Lanthimos

— Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente a Baykali Ganambarr nel film «The Nightingale» di Jennifer Kent

Cosa guardare su Netflix – elenco aggiornato a Settembre 2018

Cosa guardare su Netflix è una domanda valida tutto l’anno, ma ancora di più quando si rientra in città dopo le vacanze e si torna alla routine, fatta sì di studio e lavoro ma anche delle nostre amate serate da dedicare a film e serie tv. D’altra parte ad attenderci ci sono tantissimi nuovi titoli da non perdere, vecchi film da (ri)vedere e serie tv in grado di tenerci incollati allo schermo per tutta la prossima stagione. Insomma, mentre si accorciano le giornate per fortuna lo streaming ci viene in aiuto e film e serie tv sono lì pronti a farci compagnia fino a tarda sera.

La quantità di titoli in catalogo rende difficile decidere cosa vedere?

Vi aiutiamo noi, aggiornando di mese in mese l’elenco di serie tv da vedere e disponibili su Netflix.

Per fare il punto sulle nuove uscite, ripassare i titoli migliori dell’anno passato da recuperare, e aiutarvi a decidere cosa iniziare a guardare adesso, i titoli da vedere su Netflix sono divisi in due elenchi, il primo dedicato alle serie tv e l’altro ai film.

Maniac

Maniac.jpg

Debutto in contemporanea mondiale per la serie tv con Emma Stone. La serie più attesa dell’autunno racconta la storia di Annie Landsberg (Emma Stone) e Owen Milgrim (Jonah Hill), due sconosciuti che arrivano all’ultima fase di una sperimentazione farmaceutica. Ma le cose non vanno come previsto. (Dal 21 Settembre)

 

The good cop

TGC_102_Unit_02125R2.jpeg

Dall’autore di Detective Monk arriva The Good Cop, una nuova serie originale Netflix con Tony Danza, che interpreta un disonorato, ex ufficiale della polizia di New York che non ha mai seguito le regole, e Josh Groban, nel ruolo di suo figlio Tony, un serio, ossessivamente onesto Detective della polizia di New York che ha il dovere di seguire sempre le regole. Una serie poliziesca sì, ma con i toni della commedia. Tutti gli episodi disponibili dal 21 settembre.

 

Atypical

atypical-2.png

Decisamente toccante, «Atypical» ha per protagonista un diciottenne di nome Sam (interpretato da Keir Gilchrist). Il ragazzo è affetto dalla sindrome dello spettro autistico e questo sconvolge la vita della sua famiglia, iniziando un viaggio di crescita personale alla ricerca di indipendenza, amore e approvazione. (Seconda stagione dal 7 Settembre)

 

Insatiable

Insatiable.png

Una nuova produzione Netflix. Protagonista è Patty, o Fatty Patty, un’adolescente bullizzata dai compagni di scuola finché non si trasforma in una ragazza «hot» e decide di prendersi una vendetta su tutti i suoi persecutori. I 13 episodi della prima stagione saranno disponibili dal 10 Agosto.

 

Disincanto

Disincanto.jpg

Dieci puntate di un nuovo cartone firmato dal papà dei Simpson e Futurama, Matt Groening. Ambientata in un universo di fantasia chiamato Dreamland ha per protagonista una principessa che preferisce il gioco d’azzardo alla vita di corte, un elfo stufo di avere intorno solo gente felice e una creaturina demoniaca il cui compito è quello di convincere Bean (la principessa) a prendere le decisioni sbagliate. Su Netflix dal 17 Agosto.

 

Riverdale

1509961797_riverdale

Un teen drama che racconta la vita di Archie Andrews a Riverdale, una piccola città che dietro l’immagine perfetta nasconde come sempre molte oscurità. Finita l’estate, in cui Jason Blossom è rimasto ucciso in un incidente in barca, Archie nasconde un segreto: il giorno in cui è scomparso ha sentito un colpo di arma da fuoco. Nel cast anche il fu Luke Perry di Beverly Hills 90210.

 

Orange Is The New Black

orange-is-the-new-black.jpg

Su Netflix si trovano tutte e sei le stagioni di «Orange Is The New Black», serie tv che ci porta all’interno di un carcere femminile dove vengono raccontate le storie personali, sentimentali e penali di un gruppo di donne, a partire dalla protagonista Piper Chapman (Taylor Schilling), finita dentro per amore. (sesta stagione dal 27 luglio)

Aladdin, terminate le riprese del film in live-action con Will Smith

Mena Massoud, protagonista del prossimo Aladdin il live-action della Disney, ha annunciato su Twitter che le riprese del film sono terminate proprio ieri. Il film come noto è stato diretto da Guy Ritchie, reduce dall’insuccesso dello sfortunato ma a nostro avviso meritevole King Arthur.

aladdin

Oltre a Massoud nel ruolo di Aladdin troveremo nel cast anche Naomi Scott in quello della principessa Jasmine e soprattutto il due volte candidato all’Oscar Will Smith (Ali, La ricerca della felicità) nei panni scatenati del Genio della Lampada. In ruoli secondari recitano anche Marwan Kenzari che sarà il cattivo Jafar e Navid Negahban, il quale invece vestirà i panni del sultano padre di Jasmine.

Impossibile non ricordare che questa è la versione in live-action del classico Aladdin uscito nel 1992 e vincitore di due premi Oscar. Il film si rivelò uno dei maggiori successi commerciali della Disney, e  nel cast di  doppiatori annoverava il grande Robin Williams, il quale prestò estro e voce al Genio. Il film venne diretto da John Musker e Ron Clements, due dei più grandi registi al servizio della Disney: tra le loro opere infatti troviamo La sirenetta, La principessa e il ranocchio e il recente Moana.

Aladdin arriverà nelle sale americane nell’estate del 2019. Tra i progetti in live-action della Disney già realizzati ricordiamo Alice nel paese delle meraviglie, Il libro della giungla, La bella e la Bestia. Sono in arrivo invece Dumbo, Il re leone, Mulan e molti altri. Forse addirittura troppi…