Archivi categoria: sky

Le serie tv da vedere da settembre su Sky

Tra la fine di agosto e settembre ci aspettano tante novità seriali su Sky. A un paio di mesi di distanza dalla messa in onda statunitense, il 17 settembre arriva anche su Sky Atlantic «Sharp Objects», l’attesissima miniserie thriller con protagonista Amy Adams e tratta dall’omonimo romanzo della Gillian Flynn di «Gone girl».

Ma questa è solo una delle novità. Lo stesso giorno su Fox debutta anche «Romolo + Giuly», una produzione tutta italiana che riadatta la tragedia shakespeariana in chiave comica e moderna, in uno scontro tra Roma Nord e Roma Sud. In arrivo anche la nuova stagione di «The Affair» e la prima stagione della serie britannica «Save Me», composta da sei episodi.

Grande attesa anche per la sesta stagione di «House of cards», con Claire Underwood (Robin Wright) che prenderà il posto del marito (Kevin Spacey) alla presidenza degli Stati Uniti.

 

The Affair 4the-affair-maxw-654.jpg– che è recentemente stata rinnovata per un quinto e uiltimo capitolo – debutterà su Sky Atlantic mercoledì 29 agosto alle 21.15, dunque tra poco torneremo dentro le complicatissime vite di Noah, Alison, Cole e Helen, campioni indiscussi del #maiunagioia. I quattro protagonisti della serie tentano in tutti i modi di andare avanti e lasciarsi il passato alle spalle, ma il passato è una forza dirompente

 

Sharp Objects hbo-sharp-objects-netflix-streaming.jpegNel tentativo di migliorare la sua vita dopo anni di autolesionismo che l’hanno fatta finire in un ospedale psichiatrico, la giornalista di Chicago Camille Preaker fa ritorno nella sua città natale – Wind Gap, nel Missouri. Qui rischia di cadere ancora più a fondo quando si ritrova a coprire una storia sconcertante: gli omicidi di due preadolescenti. Per raccontarla – e sopravvivere a questo ritorno a casa – Camille deve confrontarsi con il suo passato intricato, finendo col rivedersi un po’ troppo intimamente nelle giovani vittime.

 

Romolo + Giulyromologiulyserie.jpgGaleotto fu il Roma Web Fest, che alla fine del 2016 premiò un corto sperimentale pensato apposta per il digitale e divenuto poi virale: Romolo+Giuly era la storia di due moderni Giulietta e Romeo ambientata attorno al Grande raccordo anulare invece che nella Verona di shakespeariana memoria. In scena “lo scontro che va avanti da migliaia di anni, quello tra il nord e il sud di Roma“. L’eterna rivalità fra i due poli della città eterna saranno al centro ora di una nuova serie comica prodotta per Fox da Wildside e Zero Six Productions.

 

Save MeGV_14_SaveMe_S01-8362248.jpgUna nuova produzione targata Sky UK. Protagonista della serie è Nelson “Nelly” Rowe (Lennie James), disoccupato squattrinato di mezza età che si arrangia come può, un “lavoretto” dietro l’altro. E una donna dietro l’altra, perché Nelly è anche un donnaiolo incallito. La sua esistenza, però, subisce uno scossone quando Jody (Indeyarna Donaldson-Holness), la figlia tredicenne che non ha mai conosciuto, sparisce nel nulla dopo aver lasciato un videomessaggio in cui sostiene di doversi incontrare con suo padre, cioè proprio con lui. Peccato che Nelly non abbia mai incontrato Jody. La sparizione della ragazzina smuove qualcosa dentro di lui, e, soprattutto, lo fa riavvicinare a Claire (Suranne Jones), sua ex fiamma e madre di Jody, che non vede e non sente da almeno un decennio. Ad aiutare Nelly ci saranno i suoi amici Fabio “Melon” Melonzola (Stephen Graham), esperto di informatica ed ex galeotto, e Tam (Jason Flemyng), appassionato di crossdressing e barista in un night club, e la sua amica Stace (Susan Lynch), proprietaria del pub in cui tutti si ritrovano: sfoglia la gallery – Tutti gli episodi di Save Me saranno disponibili On Demand a partire dal 28 settembre

 

House of Cardshocs61-1.jpgLa sesta e ultima stagione di House of Cards è attualmente in fase di produzione, e uscirà verso la fine di quest’anno negli U.S.A., per poi arrivare anche in Italia su Sky Atlantic a novembre . Come i fan ben sapranno, in questo capitolo conclusivo non sarà presente il personaggio di Frank Underwood a causa del licenziamento di Kevin Spacey. La protagonista indiscussa sarà dunque Robin Wright con la sua algida Claire. D’altronde, nell’ultimissima scena della S05 eravamo stati avvisati: ora è il suo turno.

Annunci

Vodafone regala ad alcuni clienti Now Tv: ecco perchè e che serie tv guardare.

(articolo di Silvestro Iandolo)

Tutti i clienti Vodafone iscritti all’operazione a premi “Vodafone Happy”, grazie all’ Happy Friday del 1 Giugno scorso, hanno ricevuto in regalo un mini abbonamento a NOW TV dalla durata di 4 mesi, valido per la visione del pacchetto serie tv incluso nel catalogo.
Se anche tu hai riscattato questo premio tutto sommato gradito ma non sai da dove iniziare e soprattutto cosa vedere, tranquillo, noi di Cinemania abbiamo effettuato una selezione sui migliori 6 prodotti offerti dalla streaming tv di Sky e che, grazie alla generosità di Vodafone, potrai guardare comodamente nei prossimi 4 mesi e perché no, anche oltre, se deciderai di acquistare l’abbonamento a NOW TV dopo il periodo di prova.

1. DEXTER

17_6.jpg

Cast: Michael C. Hall, Julie Benz, Jennifer Carpenter, Erik King, Lauren Vélez, David Zayas, James Remar
Stagioni: 8

Dexter Morgan è un tecnico ematologo che presta i suoi servizi per la Polizia Scientifica di Miami. La sua precisione sul posto di lavoro e la sua faccia da bravo ragazzo fanno di lui una persona insospettabile ma in realtà Dexter è un serial killer sociopatico che, attraverso un personalissimo codice d’onore, opera in incognito per castigare assassini seriali a piede libero per la città.

2. I SOPRANO

Qt3Ya0.jpg

Cast: James Gandolfini, Lorraine Bracco, Edie Falco, Michael Imperioli, dominic Chianese, Steven Van Zandt
Stagioni: 6

La serie racconta le vicende di una famiglia mafiosa (I Soprano) guidata dalla leadership del suo boss Tony Soprano, interpretato dall’attore italo-americano James Gandolfini (deceduto nel 2013).
La vita di Tony è costellata di impegni lavorativi e di problemi familiari che lo costringeranno addirittura a rivolgersi ad un’analista!
Un vero è proprio cult che ha ricevuto moltissimi Emmy Awards (gli Oscar delle serie tv) e che consigliamo a tutti gli amanti del genere.

3. THE YOUNG POPE

poster-film-the-young-pope-miniserie.jpg

Cast: Jude Law, Diane Keaton, Silvio Orlando, Javier Camara, Scott Shepherd, Cècile de France
Stagioni: 1

The Young Pope, scritta e diretta dal nostro Paolo Sorrentino, si focalizza sulla vita del giovane italo-americano Lenny Belardo (interpretato da un magnifico Jude Law), eletto Papa dai cardinali del Vaticano, sicuri di poter controllare in maniera agevole le sue azioni. In realtà non sarà così in quanto Lenny, Papa Pio XIII, si dimostrerà un pontefice scaltro e manipolatore, una vera e propria mina vagante all’interno del Vaticano.

  1. TRUE DETECTIVE

1636TRUE_DETECTIVE_POSTER__.jpg

Cast: Matthew McConaughey, Woody Harrelson, Michelle Monaghan, Michael Potts, Tory Kittles (prima stagione) – Colin Farrel, Rachel McAdams, Taylor Kitsch, Kelly Reilly, Vince Vaughn (seconda stagione)
Stagioni: 2

Le stagioni disponibili sul catalogo sono due ma una terza è in produzione e probabilmente uscirà nel 2019 in concomitanza con l’ ottava stagione di Game of Thrones.
Le due stagioni di True Detective hanno interpreti e storie differenti ma seguono fedelmente gli stessi principi. Nella prima siamo in Louisiana e il team Matthew McConaughey-Woody Harrelson sarà impegnato ad incastrare uno spietato serial killer. Menzione speciale per Rust Chole (McConaughey) e i suoi monologhi profondi e filosofeggianti, a volte troppo crudeli ma decisamente coinvolgenti.
Nella seconda siamo in California e il team Colin Farrel-Rachel McAdams-Taylor Kitsch sarà impegnato nella risoluzione di un caso spinoso: l’assassino di Ben Caspere, un manager della cittadina di Vinci.

  1. TWIN PEAKS

77ab381759b7e6ca252ccd889abc7894.jpg

Cast: Kyle MacLachlan, Michael Ontkean, Madchen Amick, Dana Ashbrook, Richard Beymer, Lara Flynn Boyle
Stagioni: 3

Considerata LA MADRE DI TUTTE LE SERIE, nata da un’idea di David Lynch e Mark Frost, Twin Peaks racconta dei misteri legati all’omicidio di Laura Palmer, figlia unica dell’avvocato Leland, nonché una delle ragazze più famose della tranquilla cittadina di Twin Peaks (da qui il nome della serie). Le indagini condotte dalla polizia locale con l’ausilio dell’agente FBI Dale Cooper, faranno emergere dei risvolti sempre più misteriosi.

6. WESTWORLD

11b615280ee984e0933bc397dfa54a41.jpg

Cast: Antony Hopkins, Evan Rachel Wood, Thandie Newton, Jeffrey Wright, James Marsden, Ben Barnes
Stagioni: 2

Serie basata sul film “Il mondo dei robot” del 1973 scritto e diretto da Michael Crichton, Westworld racconta di un modernissimo parco a tema western abitato da robot dalle sembianze umane, che possono interagire con i visitatori del mondo reale, senza ripercussioni morali e legali, per la modica cifra di 40.000 dollari al giorno. L’origine umana di questi robot tenderà a prevalere sui comandi imposti dal team di creatori e sarà il principio di un’autentica ribellione.

Cosa vedere su Sky, Netflix, Infinity e Amazon (dall’11 al 17 maggio)

Ogni settimana, le uscite più salienti sui principali servizi di streaming online: Netflix, Amazon Prime Video, Now Tv, Timvision e tutti gli altri per non perdere gli show nuovi e di ritorno migliori del 2018. E goderne la visione quando si preferisce.

 

Atlanta, la seconda stagione

atlanta-earn-kYCB-RmH6rtV6rzBd2eYtsK0V4SL-590x445@Corriere-Web-Sezioni.jpg

Ha «forato» i contenitori di genere: parte gangster story, parte commedia romantica, parte show musicale e storia di formazione, Atlanta è semplicemente un «must» per qualsiasi appassionato di serie tv. Creata, interpretata, spesso scritta e anche girata da Donald Glover — qui nei panni del manager del rapper Paper Boi, Earnest «Earn» Marks — è il prodotto praticamente perfetto di uno dei nuovi «grandi» di Hollywood, e funziona da consacrazione del talento autoriale di Glover che si dimostra capace non soltanto di intrattenere ma anche di innovare. Punteggiata di surrealismo, sempre divertente ma soprattutto impollinata in continuazione tanto dal passato quanto dal presente, Atlanta è difficile da descrivere perché è in parte inafferrabile, e il suo straordinario fascino va compreso con la visione. Ottima cosa, dunque, che la serie ritorni su Fox con la sua seconda stagione già ampiamente celebrata dai critici degli Stati Uniti dove, in questi giorni, volge al termine.
Dal 17 maggio
Atlanta, la seconda stagione
Su Fox

 

Piccole donne, la miniserie

maxresdefault-kYCB-RiCKDtXqL170GbOJ3ogedJM-590x445@Corriere-Web-Sezioni.jpg

Arriva in sordina su Sky Uno la miniserie in tre parti (da sessanta minuti circa) che riporta il romanzo di Louisa May Alcott sui piccoli schermi. Scritta da Heidi Thomas, già showrunner di L’amore e la vita – Call the Midwife e girata dalla Vanessa Caswell di Thirteen, è forte di un cast che include — tra gli altri — la leggendaria «signora in giallo» Angela Lansbury nei panni della zia Josephine March e Emily Watson in quelli di Margaret «Marmee» March. Classico che continua a rapire l’immaginazione degli spettatori identificati di volta in volta con l’uno o l’altro personaggio, Piccole donne merita una chance perché ogni singola rivisitazione aggiunge qualcosa al capolavoro letterario senza tempo.
Dall’11 maggio
Piccole donne, la miniserie
Su Sky Uno

Evil Genius: la vera storia della rapina più diabolica d’America

evil_genius__the_true_story_of_america_s_most_diabolical_bank_heist_s01e03_40m38s73088f-kYCB-RAYnODvpLS75DFgbYMg2OrL-590x445@Corriere-Web-Sezioni.jpg

Piacerà a chi ha amato La casa di carta e Wild Wild Country la nuova docu-serie in quattro parti dei fratelli Duplass, che debutta su Netflix raccontando la storia di un crimine dall’«architettura» straordinaria. La storia ha luogo nel 2003 a Erie, in Pennsylvania: il mistero comincia con l’assassinio di Brian Wells, un fattorino di mezza età ucciso da un collare esplosivo come parte di un piano molto complesso che includeva, per l’appunto, una rapina in banca. Curiosi?
Dall’11 maggio
Evil Genius: la vera storia della rapina più diabolica d’America
Su Netflix

 

Chuck, la serie completa

chuck-tv-show-season-5-image-kYCB-RYDnXcS4okhoTMXHbXHClLJ-590x445@Corriere-Web-Sezioni.jpg

La serie tv di Josh Schwartz (The O.C., Gossip Girl) e Chris Fedak è andata in onda negli Stati Uniti tra il 2007 e il 2012 e conta cinque stagioni per un totale di novantuno episodi. Un bell’investimento di tempo per uno degli show — per tanti versi — «pionieri» della nuova televisione dell’era post-Lost che, pur con le sue trame spesso autoconclusive, ha lanciato il talento dell’ Yvonne Strahovski che, nel 2018, vediamo nei panni di Serena Joy in The Handmaid’s Tale. Bravissimo anche Zachary Levi/Chuck: un commesso che, pur ritrovandosi  improvvisamente dotato di abilità straordinarie capaci di trasformarlo in una spia potentissima, resta umile.
Dal 16 maggio
Chuck, la serie completa
Su Infinity

 

Here and Now

BJMZCAOVFBCGHETBPS4IUZLM54-kYCB-RROR2qhAKqQka7JL2ksucjM-590x445@Corriere-Web-Sezioni.jpg

È stata già cancellata da Hbo la nuova, bizzarra ma non sempre riuscitissima dramedy di Alan Ball, già showrunner di Six Feet Under e True Blood. In ogni caso la prima stagione diviene disponibile tra i Box Sets di Sky per chiunque sia curioso e voglia tuffarsi nelle vicende di una famiglia multietnica estremamente contemporanea.
Dal 16 maggio
Here and Now
Su Sky Box Sets

“COLLATERAL” il ritratto accurato del nostro tragico presente. Su Netflix.

Abdullah Asif, fattorino per la Regal Pizza, viene ucciso nella periferia londinese dopo una consegna. La cliente, e testimone-chiave dell’accaduto, è Karen Mars, ex-moglie del parlamentare David Mars, attualmente ministro ombra dei trasporti. Il caso viene assegnato alla poliziotta Kip Glaspie, recentemente promossa, e lei si rende presto conto di avere a che fare con un vero e proprio complotto, al quale si interessano il governo, le forze armate e persino i servizi segreti. A complicare ulteriormente l’indagine è la condizione legale di un’altra testimone, Linh Xuan Huy, costretta a mentire sulla propria identità poiché il suo permesso di soggiorno è scaduto…

collateral

Se Collateral sia un ritratto accurato di ciò che accade nel tragico presente o se voglia mostrare quali possano essere le conseguenze di un certo comportamento sociale, sta forse negli occhi di guarda, ma poco importa quando l’esecuzione è poi così ben riuscita. La sua protagonista brilla di luce propria nei panni di Kip, una detective incinta, ex campionessa di salto con l’asta che ha abbandonato lo sport in seguito a un brutto incidente. Due dettagli che, come ogni altra cosa nello show, sono più importanti di quello che sembrano.

 

Disponibile su Netflix, la nuova miniserie della BBC scritta da David Hare e interpretata da Carey Mulligan è un ritratto amaro e coinvolgente del Regno Unito di oggi, visto attraverso un’indagine per omicidio e un misterioso complotto.

 

CONSIGLIATA

VOTO 8

 

“Game of Thrones” una serie irripetibile.

Ero il primo a pensare che : “la guardano tutti sarà una cosa commerciale”, “sarà una roba trash con mostri”. “sarà la solita americanata”.                         Poi un giorno, ho incominciato a vederla, così per curiosità, e nel giro di un mese l’ho finita (deve uscire ancora l’ottava stagione nel 2019). Più la guardavo più capivo che una serie così non si potrà più ripetere. Un pò per l’ampio budget messo a disposizione da HBO (60 milioni di dollari solo la prima stagione), un pò per la sceneggiatura perfetta nata dal ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R. R. Martin.

cq5dam.web.1200.675.jpeg

GOT (Game of Thrones) racconta le avventure di molti personaggi ed è ambientata in un grande mondo immaginario costituito principalmente dal continente Occidentale (Westeros) e da quello Orientale (Essos). Il centro più grande e civilizzato del continente Occidentale è la città capitale Approdo del Re, dove si trova il Trono di Spade dei Sette Regni. La lotta per la conquista del trono porta le più potenti e nobili famiglie del continente a scontrarsi o allearsi tra loro in un contorto gioco di potere, che coinvolge anche l’ultima discendente della dinastia regnante deposta. Gli intrighi politici, economici e religiosi dei nobili lasciano la popolazione nella povertà e nel degrado, mentre il mondo viene minacciato dall’arrivo di un inverno diverso dai precedenti, che risveglia creature leggendarie dimenticate e fa emergere forze oscure e magiche.

Game-of-thrones-red-111wedding.jpg

Ah se inizierete a vederla, vi do un consiglio, non illudetevi di aver capito come andrà a finire, potreste rimanerci male.

“Esiste un unico Dio e il suo nome è Morte. E c’è soltanto un’unica cosa che puoi dire alla morte: “non oggi”

CAPOLAVORO

VOTO 10

“The young Pope” è possibile produrre una serie di successo senza parlare di mafia.

“Chi è il più grande scrittore degli ultimi 20 anni? Salinger. Il più importante regista cinematografico? Kubrick. L’artista contemporaneo? Bansky. Il gruppo di musica elettronica? I Daft Punk. La più grande cantante italiana? Mina. Adesso lei sa qual è l’invisibile filo rosso che lega queste figure? Nessuno si fa vedere. Nessuno di loro si lascia fotografare.”

the-young-pope-jude-law

The Young Pope è una serie televisiva italofrancospagnola di genere drammatico ideata e diretta da Paolo Sorrentino. Il buon Paolo, ci dimostra come sia possibile girare in Italia una serie che non parli di mafia e venderla in tutto il mondo. In più, Sorrentino, come sempre e come solo lui sa fare, tratta uno dei temi più complessi e disgreganti dell’era contemporanea : La Chiesa.

image.jpg

Jude Law non è un Papa amato ma è un Papa necessario. Jude Law dimostra che è tanto bravo quanto famoso facendo vivere, all’interno dello stesso personaggio più anime: un’anima conservatrice, una innovatrice, una politicamente scorretta, una cattiva. La fede è un peso che va portato avanti distruggendo senza pietà tutto ciò che la ostacoli.

“Sono una contraddizione come Dio.”

DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

VOTO : 9

Non ami Sanremo? Ecco il migliore film in onda stasera

MULHOLLAND DRIVE – (9 FEBBRAIO IRIS CANALE 22 – ORE 21.00)

Regia : David Lynch

mulholland-drive

Hollywood: dopo aver perso la memoria in seguito a un incidente sulla Mulholland Drive, Rita incontra Betty, attrice sbarcata a Los Angeles. Grazie al suo aiuto, tenta di ritrovare la sua identità. Un uomo è perseguitato da un’immagine mostruosa. Un regista minacciato dalla mafia è costretto a scegliere una sconosciuta per il suo film…

Doveva essere il pilot per una serie Tv, rimane uno degli apici cinematografici dello scorso decennio. Lynch destruttura il noir, depista lo spettatore lavorando direttamente sull’immaginario di massa, trasforma la fabbrica dei sogni in un incubo surrealista, dove tutto, inevitabilmente, “visse due volte”.

CAPOLAVORO ! ! ! ! ! !

 

Babylon Berlin

Lo “spread” tra italia e Germania sale anche nel campo dell’audiovisivo, mentre noi continuiamo a raccontare le solite storie di mafia, camorra, sacra corona unita e mancano solo i poveri briganti del meridione. In Germania l’industria dell’audiovisivo è più viva che mai, con progetti uno più profondo e introspettivo dell’altro.

262945-tt4378376.jpg

Per dire il vero, anche i tedeschi scavano sempre nel loro riprovevole passato, ma con un’eleganza stilistica senza pari. Prova di ciò che dico è Babylon Berlin. Liberamente tratta dai romanzi di Volker Kutscher, è diretta tra gli altri da Tom Tykwer, che già si era cimentato in tv con “Sense8”.  Ambientata tra gli anni 20 e 30 nella repubblica di Weimar ed è il noir più nero immaginabile, visti gli orrori della storia a venire, in contrasto con la straordinaria vitalità del periodo, che qui ha il suo apice nelle scatenate serate al Moka Efti.

La prima stagione è meticolosa nel porre le basi per la seconda (entrambe disponibili su Sky Atlantic), la sceneggiatura è ben intrecciata, le puntate scorrono una dopo l’altra chiudendosi con alcuni cliffhanger per le già previste terza e quarta stagione.

CONSIGLIATISSIMA

VOTO: 7