Archivi tag: #film

MIGLIOR FILM IN ONDA STASERA

DJANGO UNCHAINED  TV8  ORE 21:30

E’ un film del 2012 scritto e diretto da Quentin Tarantino, con protagonisti Jamie Foxx, Christoph Waltz, Leonardo DiCaprio, Kerry Washington e Samuel L. Jackson.

django-unchained-leonardo-dicaprio-calvin-candie-2012-01

Django, uno schiavo nero di proprietà dei fratelli Speck, viene rintracciato dal dottor King Schultz, un cacciatore di taglie originario della Germania e che fino a cinque anni prima lavorava come dentista. Schultz cerca di acquistare Django, ma i due mercanti di schiavi non si dimostrano propensi alla cessione e gli intimano di andarsene: ne segue uno scontro a fuoco, al termine del quale uno dei due fratelli viene ucciso, mentre l’altro viene costretto a cedere lo schiavo, firmando l’atto di vendita. Il dottore ha bisogno del suo aiuto per riconoscere i fratelli Brittle, dei fuorilegge che sta cercando, garantendo in cambio allo schiavo la libertà e una percentuale sulla taglia. Durante il viaggio, culminato nell’uccisione dei tre fuorilegge, i due fanno amicizia e Schultz scopre che Django, una volta libero, vuole ritrovare la moglie Broomhilda

Annunci

IL MIGLIOR FILM IN ONDA STASERA

Extreme Measures – Soluzioni estreme

IRIS canale 22 

 

(Extreme Measures) è un film del 1996 tratto da un romanzo di Michael Palmer e diretto da Michael Apted.

01451202

Manhattan, al pronto soccorso del Gramercy Hospital lavora Guy Luthan, un giovane dottore trasferitosi dall’Inghilterra. Una sera giunge in ospedale un paziente con gravi sintomi, apparentemente inspiegabili. Guy si attiva per salvarlo ma questi muore dopo aver detto il suo nome e pronunciato la parola “Triphase”.

Le cause del decesso sembrano sconosciute ed altri fatti insospettiscono Guy, il quale, dopo essersi recato all’istituto di medicina legale per controllare i risultati dell’autopsia, riceve la notizia che il cadavere non è mai giunto all’obitorio, scoprendo inoltre che lo stesso paziente, insieme ad un altro cui prima di morire ha fatto il nome, erano stati in precedenza ricoverati presso lo stesso ospedale e sottoposti ad analisi del sangue, senza apparente motivazione e che i loro file sono stati cancellati.

I migliori film in onda stasera

Buonasera! Ecco la lista completa dei film in onda stasera sulle maggiori reti televisive.

Rai 2 21:20 Suburra (Film)

2
Rai 3 21:20 Benvenuto Presidente (Film)

3
Rai 4 21:20 Victor – La storia segreta del Dottor Frankenstein (Film)

21
Rai Movie 21:10 Australia (Film)

24
Italia 1 21:25 The Transporter (Film)

6
Iris 21:00 Fantozzi – Il ritorno (Film)

22
Italia 2 21:10 Animal – Il segreto della foresta (Film)

120
La 5 21:15 What Women Want (Film)

30
Cielo 21:10 Castelli di carte (Film)

26
TV2000 21:10 Don Camillo e l’onorevole Peppone (Film)

28
NOVE 21:30 Qualunquemente (Film)

9
Sky Cinema 1 21:15 Suocero scatenato (Film)

Sky
SKY Cinema Family 21:00 Mune – Il guardiano della luna (Film)

Sky
Sky Cinema Passion 21:00 Il piccolo inquilino (Film)

Sky
CULT 21:00 Il mio amico Einstein (Film)

Sky
Sky Cinema MAX 21:00 Predator (Film)

Sky
Premium Cinema 21:15 Terapia di coppia per amanti (Film)

330
La2 21:00 Paddington (Film)

ND
Cine Sony 21:00 Trappola criminale (Film)

55
Spike 21:30 Programmato per uccidere (Film)

49
Canale 20 Mediaset 21:00 Sfera (Film)

20

Cosa vedere su Netflix?

Non sai cosa vedere? Hai voglia di vedere qualcosa di nuovo ma Netflix ti consiglia sempre le solite cose? Beh allora questo articolo fa per te. Ecco una lista di film nascosti nei meandri di netflix che magari hai spesso skippato, o  hai messo in standby. Buona visione!

GIOVANE E BELLA giovane-e-bella-locandina-film-movie-poster.jpg

Isabelle, studentessa diciassettenne, durante le vacanze estive perde la verginità in un rapporto del tutto insoddisfacente da parte sua. Tornata in città, dove vive con il fratello minore, la madre e il patrigno, decide di prostituirsi aprendo un sito internet sotto lo pseudonimo di Léa, il nome della nonna materna.

 

I DON’T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMOREI_Don't_Feel_at_Home_in_This_World_Anymore.pngRuth è una depressa assistente infermiera che lavora in una clinica post-operatoria, dalla vita sociale inesistente. Un giorno, tornata a casa dal lavoro, trova parte della casa sottosopra e si rende conto di essere stata derubata. Quasi imbarazzata, denuncia alla polizia il furto di alcuni medicinali, l’argenteria della nonna e di un computer portatile e viene ammonita dal detective Bendix a chiudere meglio la porta. Vista l’indifferenza dalla polizia Ruth inizia ad indagare per conto suo.

 

SHAMElocandina.jpg

Brandon è un impiegato trentacinquenne di New York che vive una vita di totale asservimento al sesso. La difficoltà a controllare e gestire le sue pulsioni, che sfoga con incontri occasionali, frequentazione di prostitute e continue masturbazioni, lo porta a condurre una vita solitaria e di maniacale riservatezza. Solo l’arrivo in città della sorella minore, l’insicura Sissy, smuove nel protagonista una ricerca di cambiamento.

 

IL LABIRINTO DEL FAUNOlocandina-1.jpg

Nella Spagna del 1944 la guerra civile si è conclusa da tempo, con Francisco Franco che ha preso saldamente il pieno potere. In una zona montuosa ci sono però ancora dei ribelli tra i boschi che non si arrendono al nuovo regime. L’avamposto militare deputato a stanare e annientare questi ribelli è sotto il comando dello spietato capitano Vidal che ha chiamato a sé la moglie Carmen perché vuole che partorisca presso di lui. Carmen, che patisce il lungo viaggio, porta con sé la figlia Ofelia, nata dal primo matrimonio.

 

EFFETTI COLLATERALIlocandina-2.jpg

Per affrontare il rientro del marito dopo un periodo di detenzione, Emily Taylor ( Rooney Mara) decide di curare la sua depressione affidandosi alle cure di uno specialista, il dr. Banks (Jude Law). Prova quindi una serie di farmaci, dei quale l’ultimo, l’Ablixa, farmaco pubblicizzato sui Media, è stato da poco immesso nel mercato. Tuttavia, una sera, non appena il marito Martin torna a casa, lei, immersa in un apparente stato di sonnambulismo, lo accoltella a morte.

 

 

“A QUIET PLACE” il silenzio come metafora sull’incomunicabilità.

ARTICOLO DI : ALESSANDRO PAP

Siamo nel futuro.

Una razza aliena ha invaso la Terra. Predatori  letali, indistruttibili, ma ciechi, hanno decimato  la razza umana grazie al loro udito ipersviluppato che gli permette di ghermire le prede al minimo rumore. L’unica speranza, il silenzio, evitare qualsiasi rumore. Un piccolo prologo ci presenta i protagonisti, la famiglia Abbot, madre padre e tre figli piccoli, che si muovono tra lande desolate alla ricerca del necessario per sopravvivere, aiutati dal fatto del saper comunicare tramite il linguaggio dei segni per via della sordità della figlia piccola. Una tragedia segna il loro percorso, segnando irrimediabilmente la loro vita.

a-quiet-place-emily-blunt-copertina

Li ritroviamo 472 giorni dopo, alle prese ancora con la sopravvivenza, con un piccolo problema in più: la signora Abbot, la bellissima Emily Blunt, è incinta, ed è vicina al giorno del parto, cosa ovviamente pericolosa data la situazione. Da qui in avanti, una serie di incidenti porteranno i protagonisti in un’escalation di pericoli a cui dovranno far fronte per salvarsi.

“A quiet place” è un classico film horror, che però prende il tema del silenzio e ne dà due letture particolari. Da un lato lo estremizza nella classica sfaccettattura dei film horror : qui non ci sono nemici da cui nascondersi e non farsi trovare, qui il silenzio deve essere parte della tua vita, parte dei gesti quotidiani più banali, il pericolo non si vede, ma c’è, è sempre presente, e al minimo rumore, al minimo sussulto, la tua vita può giungere al termine . Lo spettatore entra nel clima dalle prime battute ,la tensione lo accompagna per tutta la durata ed è un crescendo fino alle battute finali.  Ma non è solo questo.

29-quiet-place.w710.h473.jpg

Il silenzio in questo film è anche una metafora sull’incomunicabilità genitoriale, sull’amore per i propri parenti e sul non riuscire ad esprimere il bene che vogliamo, o la rabbia che abbiamo dentro.

“Noi cosa siamo, se non li proteggiamo” recita la madre in uno dei pochi momenti parlati, riferendosi ai propri figli.

Forse può essere una frase scontata, ma il rapporto dei vari componenti della famiglia durante il film riesce anche a commuovere, dando una accezione particolare a questo horror. In più il fatto che tutte le emozioni siano portate a noi tramite il linguaggio del corpo, ma soprattutto del viso, rende il tutto veramente peculiare, grazie soprattutto alla performance degli attori.

Su questi, non si può non citare la fantastica Emily Blunt: la sua espressività potrebbe reggere in piedi qualsiasi film, e qui la ritroviamo ai livelli de “La ragazza del treno” , la sua grandezza attoriale è sicuramente uno dei motivi per cui questo film andrebbe visto anche a dispetto del genere.

“A quiet place” può essere quindi quello che nel genere viene definito una chicca, un horror con varie sfaccettature che lo rendono molto particolare e interessante, non il solito “corri e nasconditi o verrai ucciso”

Consiglio speciale

Se decideste di andare a vederlo cercate orari in cui la sala è meno gremita, soprattutto se odiate gli sgranocchiatori seriali e gente che a cinema viene per fare chiacchiere (ma poi perché vengono a cinema?) Il film come si  può capire dalla trama è molto silenzioso, quindi il suono provocato dallo sgranocchiare di cipster e dalle ciarle degli altri avventori potrebbe risultare un frastuono, e trasformare voi in delle creature assetate di sangue!! argh

PER RESTARE AGGIORNATI SU FILM E SERIE TV SEGUITECI SU FACEBOOK E INSTAGRAM

Come giocare una schedina vincente sugli Oscar 2018.

Buongiorno Ragazzi! Oggi vi voglio parlare della notte degli Oscar. 3 anni fa insieme ad un mio amico, Silvestro, abbiamo deciso di giocare una schedina sui nomi dei vincenti alla notte degli Oscar. Il primo anno vincemmo, gli altri due abbiamo perso di pochissimo. Come si fa? Basta andare sui siti di scommesse e cercare tra “eventi” la notte degli Oscar. Vi appariranno tutte le candidature e le quote, quest’anno però si può giocare a sistema solo su Eurobet.it , gli altri siti fanno giocare solo la scommessa singola (e non conviene).

Prima di tutto vi raccomando di giocare poco, bastano ache 2euro per avere una buona schedina, non accanitevi!

Detto ciò vi elenco i pronostici dei favoriti, secondo i bookmakers:

AAMAAwDGAAoAAQAAAAAAAA0hAAAAJDhhNDVhN2NhLWUyMDEtNDA2MC1iMmQzLWVmZDczN2Q3MThjZA

MIGLIOR ATTORE: per me e anche per i bookmakers il favorito è Gary Oldman (L’ora più buia) e su questa non ci dovrebbero essere dubbi, infatti è quotato a 1,05.

 

MIGLIOR ATTRICE: la favorita è Frances Mcdormand (Tre manifesti a Ebbing) quotata a 1,06.

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: questa è un’incognita, perchè io personalmente non li ho visti, e penso nemmeno voi, però il probabile vincitore è “Dekalb Elementary” quotato a 1,30.

 

MIGLIOR FILM: questa io personalmente non la giocherei, oppure si deve andare “a sentimento”. A 1.90 sono dati sia “la forma dell’acqua” sia “tre manifesti a Ebbing”. Entrambi hanno pari possibilità di vincere, il primo anche per una questione politica (Del Toro è messicano quindi sarebbe uno schiaffo a Trump), il secondo perchè effetivamente è migliore del primo. Insomma fate voi.

oscar.jpg

MIGLIOR REGISTA : giocherei sicuramente Guillermo Del Toro, sempre per il discorso politico contro Trump, infatti è dato a 1,10.

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D’ANIMAZIONE: Dear Basketball dato a 1,30.

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DOCUMENTARIO : Edith+ Eddie è dato vincitore a 1,30 ma occhio anche a Heroin(E) che è dato a 3,00.

MIGLIOR DOCUMENTARIO : Visages Villages dato a 1,25 o Last Man in Aleppo dato a 3,00.

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE: assolutamente Coco, sempre per il discorso sul Messico e perchè la Pixar è sempre la Pixar, infatti è dato a 1,07.

MIGLIOR FILM STRANIERO: Questa io non la giocherei, quest’anno è difficilissimo, per me dovrebbe vincere ” the square” dato a 3,25 per i bookmakers dovrebbe vincere “una donna fantastica” 1,55, ma acclamato in tutto il mondo è anche “l’insulto” dato a 9,00. Qui potremmo avere sorprese, eviterei.

MIGLIOR MONTAGGIO, MONTAGGIO SONORO, SONORO: Queste tre stuette le merita sicuramente “Dunkirk” a 1,30 la prima, 1,33 la seconda, 1,25 la terza. Di solito chi vince montaggio sonoro vince anche il sonoro ovviamente.

MIGLIOR TRUCCO E ACCONCIATURA: Pure qui si rischia, penso vinca “L’ora più buia” dato a 1,05 ma anche “wonder” è pericoloso, pensateci bene prima.

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Sicuramente Sam Rockwell (tre manifesti a Ebbing) dato a 1,15.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA : Allison Janney a 1,15, e ne sarei abbastanza sicuro.

MIGLIOR CANZONE: qui, personalmente, rischierei giocandomi “mystery of love” (chiamami col tuo nome) però per i bookmakers sono dati per vincitori entrambi a 1,90 o “Remember me” (coco) o “This is Me” (the greatest showman).

MIGLIOR COLONNA SONORA: A 1,25 “La forma dell’Acqua”.

MIGLIOR FOTOGRAFIA: Dovrebbe andare, e sarebbe strameritata, a “Blade Runner 2049” dato a 1,18.

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Sicuramente “chiamami col tuo nome” dato a 1,15.

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Qui è un vero casino, i bookmakers danno per vincente a 2,35 “Lady Bird”, a 2,50 “Tre manifesti a Ebbing”,  “Scappa – Get Out” a 2,70. Qui si rischia di strappare la scomessa, occhio!

MIGLIOR SCENOGRAFIA : La forma dell’acqua a 1,25, mentre Blade Runner 2049 a 4,50, per me meglio quella di Blade.

MIGLIORI COSTUMI : Il filo nascosto a 1,20.

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Dovrebbe andare a Blade Runner dato 1,75 ma occhio a “The war: il pianeta delle scimmie”  dato a 1,90.

Con soli 2 euro la somma in palio si aggira sui 6.000 euro. Vi consiglio però di non giocarvi tutte le candidature ma solo alcune delle quali siete certi, il piatto sarà molto più scarno però la vincita diventerebbe molto più probabile.

Buona Notte degli Oscar a tutti.

1423847148_oscars-002

 

 

“Quando non sai cosa vedere su Netflix” parte 2

Ciao ragazzi! In questo articolo vi segnalo dei film, stupendi, che magari i motori di ricerca Netflix non vi consigliano. Quando la sera entrate e vi perdete tra i mille titoli proposti dalla piattaforma,  perchè non avete ancora un’idea chiara su cosa vedere, e/o avete paura di imbattervi in “mattoni di film” o roba “trash”. Perchè sia chiaro io amo Netflix, ma molti titoli fanno veramente schifo. Non è facile fare la scelta giusta, soprattutto dopo aver finito una serie alla quale ti sei affezionato, ricominciare è molto difficile. Se credete di rientrare in una di queste categorie, vi consiglio di vedere questi film per cominciare poi ve ne dirò altri. Fatemi sapere, buona visione!

EL BAR di Alex De La Iglesia

El-bar.jpg

EL BAR: alcuni sconosciuti assistono a un omicidio e si rifugiano in un bar di Madrid, dove si scagliano l’uno contro l’altro quando il panico si diffonde e i cadaveri aumentano.

 

IRIS di  Jalil Lespert

e7b43846265f7e01f18ace2d59d711c1c031633c.jpg

IRIS: l’improvvisa scomparsa della moglie di un noto banchiere spalanca le porte su un mondo vorticoso fatto di ossessioni segrete, azioni disperate e inganni complicati.

 

LA FESTA DELLE FIDANZATE di Michael Paul Stephenson

C5GlbLDWQAAuGxq

La festa delle fidanzate: Invischiato in un complotto omicida, per uscirne vivo uno scrittore di biglietti d’auguri disoccupato deve creare il biglietto perfetto per una nuova festività.