Archivi tag: #netflix

In arrivo una piattaforma come Netflix solo con capolavori del cinema.

Wim Wenders durante la Berlinale ha presentato il progetto de La Cinetek, una piattaforma virtuale, esattamente come Netflix, dedicata esclusivamente ai capolavori del cinema. Il curatore sarà il regista Laurent Cantet. Attualmente la piattaforma è disponibile solamente in Germania e Francia, chissà che in futuro non possa arrivare anche in Italia, così da avere finalmente un portale domestico sui grandi capolavori del cinema.

lacinetek2

Annunci

Fyre il documentario sull’incredibile truffa ai VIP

Fyre è indubbiamente il documentario del momento. Sta spopolando in tutto il mondo e adesso anche in Italia, dove lo troverete disponibile sul catologo Netflix. Narra la vicenda di una grandissima truffa, nata inizialmente per lanciare un’app per gli artisti musicali di nome, appunto, Fyre. Il suo fondatore Billy McFarland decide di lanciarla attraverso un mega festival nell’isola privata di Pablo Escobar, per pubblicizzarlo gira video promozionali sull’isola con tutte le modelle più famose del mondo.

View this post on Instagram

work is tough 🙄

A post shared by Hailey Rhode Bieber (@haileybieber) on

 

L’hashtag Fyre diventa ovviamente virale, migliaia di persone prenotano il pacchetto del festival, ma le cose non andranno per il meglio.

View this post on Instagram

by @hoskelsa 💙

A post shared by 🦋 (@bellahadid) on

Il regista Chris Smith è molto bravo a spiegare tutta la vicenda assemblando tutti i tasselli: dai video Instagram dei partecipanti sconvolti ai post dei vip fino alle interviste. Manca quella a McFarland perché Smith ha dichiarato che dopo diverse trattativa ha chiesto di essere pagato.

CONSIGLIATO

Cosa vedere su Netflix?

Non sai cosa vedere? Hai voglia di vedere qualcosa di nuovo ma Netflix ti consiglia sempre le solite cose? Beh allora questo articolo fa per te. Ecco una lista di film nascosti nei meandri di netflix che magari hai spesso skippato, o  hai messo in standby. Buona visione!

GIOVANE E BELLA giovane-e-bella-locandina-film-movie-poster.jpg

Isabelle, studentessa diciassettenne, durante le vacanze estive perde la verginità in un rapporto del tutto insoddisfacente da parte sua. Tornata in città, dove vive con il fratello minore, la madre e il patrigno, decide di prostituirsi aprendo un sito internet sotto lo pseudonimo di Léa, il nome della nonna materna.

 

I DON’T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMOREI_Don't_Feel_at_Home_in_This_World_Anymore.pngRuth è una depressa assistente infermiera che lavora in una clinica post-operatoria, dalla vita sociale inesistente. Un giorno, tornata a casa dal lavoro, trova parte della casa sottosopra e si rende conto di essere stata derubata. Quasi imbarazzata, denuncia alla polizia il furto di alcuni medicinali, l’argenteria della nonna e di un computer portatile e viene ammonita dal detective Bendix a chiudere meglio la porta. Vista l’indifferenza dalla polizia Ruth inizia ad indagare per conto suo.

 

SHAMElocandina.jpg

Brandon è un impiegato trentacinquenne di New York che vive una vita di totale asservimento al sesso. La difficoltà a controllare e gestire le sue pulsioni, che sfoga con incontri occasionali, frequentazione di prostitute e continue masturbazioni, lo porta a condurre una vita solitaria e di maniacale riservatezza. Solo l’arrivo in città della sorella minore, l’insicura Sissy, smuove nel protagonista una ricerca di cambiamento.

 

IL LABIRINTO DEL FAUNOlocandina-1.jpg

Nella Spagna del 1944 la guerra civile si è conclusa da tempo, con Francisco Franco che ha preso saldamente il pieno potere. In una zona montuosa ci sono però ancora dei ribelli tra i boschi che non si arrendono al nuovo regime. L’avamposto militare deputato a stanare e annientare questi ribelli è sotto il comando dello spietato capitano Vidal che ha chiamato a sé la moglie Carmen perché vuole che partorisca presso di lui. Carmen, che patisce il lungo viaggio, porta con sé la figlia Ofelia, nata dal primo matrimonio.

 

EFFETTI COLLATERALIlocandina-2.jpg

Per affrontare il rientro del marito dopo un periodo di detenzione, Emily Taylor ( Rooney Mara) decide di curare la sua depressione affidandosi alle cure di uno specialista, il dr. Banks (Jude Law). Prova quindi una serie di farmaci, dei quale l’ultimo, l’Ablixa, farmaco pubblicizzato sui Media, è stato da poco immesso nel mercato. Tuttavia, una sera, non appena il marito Martin torna a casa, lei, immersa in un apparente stato di sonnambulismo, lo accoltella a morte.

 

 

PROFUMO, per ora, la migliore serie netflix del 2019

Profumo (Parfum) è una serie televisiva tedesca di genere thriller basata sul romanzo Il profumo di Patrick Süskind e diretta da Philipp Kadelbach. In Italia, la prima stagione è stata interamente pubblicata il 21 dicembre 2018 su Netflix.

Premiere von PARFUM auf dem Filmfest München 2018

Il cadavere di una donna di nome Katharina viene ritrovato sul fiume Reno, con i capelli ed i peli pubici e ascellari rimossi. Gli investigatori Nadja Simon e Matthias Köhler e il procuratore Grünberg, con cui Nadja ha una relazione clandestina, incontrano cinque ex studenti che conoscevano la vittima fin dai tempi della scuola. Inoltre, viene messo a fuoco il caso irrisolto di un ragazzo scomparso. Quando viene trovato il suo corpo, ha le stesse mutilazioni della prima vittima. Anche una prostituta viene uccisa e sfigurata nello stesso modo. Gli investigatori dovranno quindi venire a capo degli omicidi, in una fitta trama di mistero e sangue.

La serie in realtà è stata realizzata nel 2017, è arrivata poi da noi a fine 2018 ma possiamo definirla un serie del catalogo 2019.

78209.jpg

Il trailer mi ha incuriosito molto, si vedeva del potenziale ma mai mi sarei immaginato tanta bellezza. E’ divisa in soli sei episodi, uno migliore dell’altro. Si chiama profumo perchè appunto riflette sull’importanza del senso olfattivo nell’uomo. Da sempre si pensa che l’olfatto nell’uomo non sia sviluppato quanto negli animali, in parte è vero ma la realtà è anche che noi stessi non consideriamo mai quanto sia importante questo senso nella nostra vita. La bellezza di una persona, il rapporto di fiducia che si instaura, la sua sensualità, crediamo siano tutte cose che comprendiamo dagli altri sensi, mentre è l’olfatto a condizionare il 50 percento di tutte queste caratteristiche.

80200596-profumo-netflix-3_825x464.jpg

La serie è una piccola perla della serialità tedesca che è anni luce davanti a quella italiana ( vedi Dark, Babylon Berlin, Das Boot ecc). Filosofica ed avvincente come Dark, riesce a farti entrare nei meandri perversi della mente dell’assassino facendoti perdere la via del ritorno. Netflix non so per quale motivo ha pubblicizzato più You o altre serie ma sinceramente il prodotto migliore uscito nell’ultimo mese, è proprio questo.

Non perdertela per nessun motivo al mondo!

“Bird Box” avere il coraggio di non guardare.

Bird Box è un film Thriller del 2018 diretto da Susanne Bier con protagonista Sandra Bullock, ambientato in un futuro post apocalittico. La pellicola è l’adattamento cinematografico del romanzo omonimo del 2014 scritto da Josh Malerman.

1340b62700102d9ae09d139b61baf7ef08c56dd7.jpg

Malorie è una pittrice in attesa di un bambino. Un giorno la sorella Jessica la accompagna a fare un’ecografia in ospedale. Prima di andare, però, sentono al telegiornale di una strana “epidemia” di morti insolite e suicidi di massa in Russia ed in altre parti del mondo. Dopo aver fatto l’ecografia, le due donne scoprono con orrore che alcune persone iniziano a mostrare i sintomi di questa epidemia in città.  L’unica maniera per sopravvivere a questa epidemia è quella di non guardare.

bird_box_011

Ero partito un pò prevenuto quando ho iniziato a vedere Birdbox, la trama apocalittica, sterotipo dei film americani, non mi convinceva più di tanto. Durante la visione però il ritmo va in crescendo, insieme al montaggio di immagini e suoni, la trama si infittisce e deve dirvi la verità c’è da farsela sotto.  La presenza di John Malkovich da un tocco in più al cast che comunque se la cava egregiamente. La stessa Sandra Bullock, non tra le mie attrici preferite, regge benissimo il film.

 

Consigliato.

“Sex Education” la nuova serie Netflix

Sex Education è una serie televisiva britannica creata da Laurie Nunn e diretta da Kate Herron insieme a Ben Taylor. La serie viene pubblicata dall’11 gennaio 2019 su Netflix. E’ ambientata in un centro rurale dell’Inghilterra dei giorni nostri. Otis Milburn, timido liceale figlio di una valida sessuologa, entra in contatto a scuola con la ribelle Maeve. Dall’incontro tra le conoscenze di lui e la sfrontatezza di lei nasce sottobanco una improvvisata clinica del sesso. Avventurandosi tra le esperienze adolescenziali dei loro compagni, intraprendono un vero e proprio percorso di educazione sessuale.

sex-education_12

Non siate scettici non è una semplice teen serie, anzi…  la regia di Kate Herron e Ben Taylor è di tutto rispetto, ricche sono le citaizoni a Trainspotting, se nel primo i vari push and pull e le stanze che risucchiavano i personaggi erano effetti dovuti all’eroina, qui sono dovuti al tanto immaginato e desiderato orgasmo.

Sex-Education-9.jpg

Le interpretazioni di Asa Butterfield (Otis Milburn), Emma Mackey (Maeve) sono di grande livello, in Italia attori così ce li sogniamo. A dire il vero ci sogniamo anche sceneggiatori così, perchè il vero problema è che in Italia non si sa scrivere se non di mafia o di malattie terminali. Questa serie è la dimostrazione di come non servano mega temi per fare qualcosa di esteticamente bello e narrativamente profondo.

Sex-Education-Netflix-1679486.jpg

Tutti, o quasi, abbiamo avuto dei traumi dovuti alla scoperta del nostro corpo, le prime masturbazioni, le prime ansie da prestazione, la paura di essere l’unico ad essere ancora vergine che poi ti porta a volerlo fare con chiunque e ovunque basta che si firmi sto benedetto cartellino.

SE_101_Unit_01734_FINAL.jpg

Sono tutte tematiche che Sex Education tratta, ovviamente l’ambietazione è la solita netflixiana, stile stranger things quindi abbiamo il college, i bulli, i fighi, gli sfigati, e la musica anni 80.

Dopo averla vista mi sono detto : “menomale che c’è netflix!”

Consigliatissima.

 

Netflix aumentano i costi degli abbonamenti.

Netflix, la più grande piattaforma streaming del mondo, nei prossimi tre mesi arriverà a costare 2 euro in più rispetto alla tariffa precedente.

Le tariffe esistenti sono 3:

7,99 euro al mese – 1 dispositivo – contenuti in SD

10,99 euro al mese – 2 dispositivi – contenuti in full HD

13,99 euro al mese – 4 dispositivi – contenuti in 4K + HDR

 

Le nuove tariffe saranno quindi 9.99, 12.99, 15.99. L’aumento dei costi degli abbonamenti Netflix inizierà immediatamente per i nuovi abbonati alla piattaforma, mentre i clienti già registrati vedranno aumentare gradualmente l’abbonamento in non oltre tre mesi.

 

Baby: ma che è no scherzo?

Buonasera ragazzi!

Ieri ho finito di vedere la tanto attesa serie italiana, prodotta da Netflix, BABY. Diretta da Andrea De Sica e Anna Negri. La prima stagione, composta da 6 episodi, è stata interamente pubblicata il 30 novembre 2018 su Netflix.  La serie si ispira al fatto realmente accaduto dello scandalo delle baby squillo dei Parioli, raccontando la vita e le vicende di un gruppo di adolescenti romani e delle loro rispettive famiglie.

Baby_serie_Netflix_ufs

Allora.. che dire? ehm.. non so.. ho paura di essere troppo cattivo ma a me è parso di rivedere tre metri sopra il cielo nella versione a luci rosse. La narrazione è dannatamente didascalica: madre sgrida figlia = figlia decide di fare la zoc..la (lasciatemi passare il termine); muore mia madre = sono un ribelle con tutti. Il livello ahimè è questo, io l’ho vista con tutte le buone intenzioni e aspettative ma so bastate due puntate per farmi capire che sarebbero state ampiamente deluse.

Sicuramente se queste ragazze dei fatti di cronaca, abbiano deciso di fare le baby escort, è perchè principalmente abbiano avuto dei problemi familiari ma, questa è una prima conclusione di un semplice lettore di quotidiani, non può essere il tema fondante sul quale si basa sta serie… Della serie : ci volevate voi per dircelo?

Riguardo le interpretazioni posso salvare solo Bendetta Porcaroli (nella serie Chiara Altieri), il resto è veramente disarmante. C’è da dire anche però, spezzo una lancia in favore del cast, che in sceneggiatura ci sono delle battute non credibili, didascalichee ovviamente l’interpretazione ne risente…

Il montaggio sembra costruito con lo scopo di tagliare buchi, si lo so che è quello lo scopo ma è anche quello di non farsene accorgere. Rallenty a manetta anche se i due personaggi portano a spasso un cane, musica a palla sempre (tutte hit da festivalbar). Carino ho trovato l’effetto di far apparire le chat.

alice-pagani.jpg

Il ruolo di Damiano odiato dal padre in una maniera così didascalica da far venire dal ridere (io ho riso), un non rapporto dove per presunto abbandono Damiano odia il padre, e questo ci sta, e un padre che non rivolge la parola al figlio perchè lo odia o perchè gli ricorda quel gesto che non doveva fare in passato. Ok, ma non potevate studiare chiavi narrative più originali? Un rapporto padre e figlio dove i due si rivolgono parole e attenzioni non vuol dire che sia sano, sappiatelo!

Non voglio continuare perchè in realtà mi dispiace, ripeto ero pieno di aspettative, vivo a Roma, volevo finalmente vedermi una serie italiana girata nella mia città e andarne fiero…

e invece stasera mi sà che mi sparo una bella serie straniera.

 

 

Ecco perchè Daredevil è stata cancellata.

Netflix ha appena comunicato di aver deciso di cancellare la produzione della quarta stagione di “Daredevil”. La reazione dei fan è stata incredibile, giustamente il prodotto era di un livello altissimo, tra l’altro neanche narrativamente concluso.

Il perchè potrebbe derivare dal fatto che sta nascendo Disney+ una piattaforma, similare a quella di netflix, della Disney che possiede a sua volta la Marvel. Probabilmente le future stagioni di Daredevil non verranno più lasciate alle altre piattaforme ma la Disney vorrà tenersele in esclusiva.

La domanda è? Con una diversa produzione resterà lo stesso cast che, a mio parere, ha reso perfettamente nelle tre stagioni?

serie, film e documentari in arrivo a dicembre su Sky e Netflix

Il natale è alle porte, ma come entrare sempre di più nel mood natalizio? Beh mentre sarete con una bevanda calda, stesi sul divano, netflix e sky vi verranno in aiuto. Ecco la lista dei nuovi arrivi in vista del prossimo natale.

LE SERIE DI SKY

Escape at Dannemora  (04/12)

Jailers (11/12)

Fortitude 3  (12/12)

IL CINEMA DI SKY

Il 25 dicembre  e il 1 gennaio arrivano due nuove storie de I DELITTI DEL BARLUME: Il Battesimo Di Ampelio e Hasta Pronto Viviani

I FILM ORIGINALI NETFLIX

Mowgli, il figlio della giungla
(7/12/2018)

Roma
(14/12/2018)

Bird Box
(21/12/2018)

SERIE TV ORIGINALI NETFLIX

You
(26/12/2018)

DOCUMENTARI ORIGINALI NETFLIX

Springsteen on Broadway
(16/12/2018)

I FILM DI HOLLYWOOD IN ARRIVO SU NETFLIX

Forrest Gump
(1/12/2018)

Snowpiercer
(1/12/2018)

Lion
(22/12/2018)

SPECIALE NATALE SU NETFLIX

Natale a 5 stelle
(7/12/2018)

Le terrificanti avventure di Sabrina “Capitolo 11: Un racconto di mezzo inverno”
(14/12/2018)

Nightmare Before Christmas
(1/12/2018)

Nailed It! Natale!
(7/12/2018)

Super Monsters: la stella dei desideri
(7/12/2018)