Archivi tag: sky

Cosa vedere su Netflix, Sky e Amazon (dal 13 al 19 aprile)

Lost in Space

lost-in-space-prime-impressioni-sulla-serie-netflix-first-look-v3-38312-1280x16

La serie tv firmata Netflix reimmagina quella, omonima, di Irwin Allen del 1965 trasformandola in uno show decisamente contemporaneo. L’oggetto della vicenda sono le avventure della famiglia Robinson, la cui missione è la colonizzazione di un altro pianeta abitabile dagli umani; ma non tutto, naturalmente, va come previsto. Con personaggi vivaci, un meraviglioso robot ultratech, un giovane protagonista amabile e un’antagonista degna di questo nome (la Dr. Smith della bravissima Parker Posey) Lost in Space sembra precisamente pensato per mamme e papà che vogliano sedersi sul divano e godere di un’avventura mozzafiato assieme ai loro figli. La prima stagione dello show di fantascienza (dieci episodi) è disponibile su Netflix da venerdì 13 aprile.

Dal 13 aprileLost in SpaceSu Netflix

The Alienist

the-alienist-review.jpg

Basata sul romanzo di Caleb Carr del 1994 (edito in Italia con il titolo L’alienistada Newton Compton), la miniserie prodotta dal network statunitense TNT diventa disponibile per il pubblico internazionale su Netflix dal 19 aprile. Con un cast di attori abbastanza portentoso che include nelle sue fila Daniel Brühl (Bastardi senza gloria), Dakota Fanning (The Runaways) e Luke Evans (Dracula Untold) lo show è essenzialmente un giallo in costume. Nel 1896, una serie di gigolò vengono coinvolti in terribili omicidi e il Dottor Laszlo Kreizler – l’alienista, psicologo e criminologo – viene contattato per sbrogliare la matassa. Consigliato.

Dal 19 aprileThe AlienistSu Netflix

Billions, la terza stagione

billions-season-2.jpg

Damien Lewis e Paul Giamatti ritornano in un appuntamento televisivo che appassiona. Ambientato nel mondo dell’alta finanza, la serie firmata dalla prestigiosa emittente statunitense Showtime (quella di Twin Peaks – Il ritorno, per intenderci) racconta di Chuck Rhoades (Giamatti) procuratore distrettuale del Southern District of New York e Bobby “Axe” Axelrod (Lewis), speculatore miliardario. Trattando, con una certa libertà, una storia vera Billions proietta lo spettatore in un universo poco accessibile grazie alla ottima sceneggiatura e a performance da urlo. La terza stagione (già partita negli Usa) andrà in onda su Sky Atlantic e sarà disponibile su Now Tv dal 13 aprile.

Dal 13 aprileBillions, la terza stagioneSu Sky Atlantic e Now Tv

Big Love, la serie completa

cq5dam.web.1200.675.jpg

Sottovalutata e non esattamente celeberrima, Big Love in realtà è una serie tv da guardare e riguardare. È la storia – ambientata nello Utah, negli Usa – di Bill Henrickson e delle sue tre mogli: Barb, Nicki e Margie. Poliamore? Sì, ma non esattamente: la famiglia rappresentata nello show è molto religiosa e infatti qui si esplora la vita dei mormoni. Perfetta per chi apprezza docu-serie come Wild Wild Country, recente fenomeno Netflix che racconta l’ascesa e caduta di Osho, e l’esplorazione di religioni e sette la serie naturalmente romanticizza moltissimi elementi, ma soprattutto costruisce lentamente un’atmosfera tanto di competizione quanto di sorellanza. Davvero da non perdere per chi non l’abbia mai vista, ne vale la pena.

Dal 16 aprileBig Love, la serie completaSu Sky Box Sets e Now Tv

Annunci

“Boris” una serie italiana fatta superbamente “a cazzo di cane”

La qualità c’ha rotto er cazzo, un’altra televisione non è possibile. Viva la merda!

Boris è una serie tv, dalla quale hanno prodotto un film omonimo, firmata da Ciarrapico, Torre e Vendruscolo che analizza causticamente il mondo delle fiction su Rai e MediasetFrancesco Pannofino è perfetto nel dar vita al regista esaurito (Renè Ferretti) de Gli occhi del cuore. Le sue facce da pazzo, i suoi Dai Dai Dai! e le sue esortazioni a lanciare le battute a cazzo di cane sono entrate nel lessico comune. L’importante per lui è arrivare a fine giornata e fare tutto quello che c’è sul tabellino di marcia, esortato dalla segretaria Itala e dall’assistente Arianna. Durante la serie ci prova pure a mettere un po’ di qualità nel suo lavoro, ma poi è costretto a dire:

viva-la-merda.gif

Indimenticabile la sigla, firmata da Elio e le storie tese, in cui vengono presentati tutti i personaggi della serie e pure Boris, il pesce rosso che René Ferretti si porta sempre dietro come portafortuna per girare l’orribile fiction Gli occhi del cuore. Grazie a questa serie conosciamo ruoli come la segretaria di produzione o lo stagista schiavo, e abbiamo potuto ridere amaramente del malcostume di certe serie italiane e delle attrici cagne che le interpretano.

boris-cast-1024x683.jpg

Indimenticabile anche Stanis La Rochelle l’attore borioso e tronfio, bambinone, che non si accorge di stare lavorando in una fiction di merda e che crede davvero di valere qualcosa. La sua controparte, Corinna è una raccomandata di ferro messa lì solo perché si è lavorata bene le alte sfere. Non sa recitare, è antipatica e non ha neppure una grande stima di se stessa. Sono le star di Gli occhi del cuore, la fiction che non esiste, ispirata a anni e anni di fiction orribili. (Gabriel Garko e Manuela Arcuri, anyone?)

28190900_10214632626551503_847490160_n.jpg

Tra gli indimenticabili: Biascica che adora Totti e che reclama il diritto alla bestemmia sul set. Il suo stagista è Lorenzo, ma lui lo ribattezza subito con un colorito soprannome: Merda. Lo sevizia in ogni modo possibile e quando Lorenzo passa di grado e diventa operatore, Biascica ha una crisi d’identità. Tenta sempre di farsi pagare gli straordinari di un’altra fiction, Libeccio, senza alcun esito.

085.jpg

Boris ha avuto così tanti consensi da attirare i grandi nomi dello spettacolo che hanno fatto a gara per accaparrarsi un cameo. Tra questi: Paolo Sorrentino, Roberto Herlitzka, Marco Giallini, Giorgio Tirabassi e pure un cameo di Laura Morante, per non farsi mancare nulla. Tutti personaggi fantastici, a parte Sorrentino che interpreta se stesso, nel tentativo di salvare un’attrice dal set infame di Medical Dimension.

tumblr_l0hjugYc2q1qzqfm9o1_500.jpg

Insomma, per farla breve, è una serie stupenda, non perdetevela!

 

DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

VOTO 9